×

Coronavirus e immigrazione, l’allarme dell’Oms: “Preparatevi subito al peggio”

Il coronavirus ha raggiunto l'Africa e, secondo l'Oms, l'immigrazione potrebbe mettere a rischio la salute delle persone in arrivo.

coronavirus-oms
coronavirus oms

L’epidemia di coronavirus ha raggiunto anche l’Africa, ma “si tratta di cifre ancora contenute – ha commentato il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus che mette in guardia sull’immigrazione -. Certo, potrebbero esserci casi non diagnosticati e anche se potessimo prendere queste cifre per sicure, abbiamo visto come il virus può accelerare.

Dunque, il miglior consiglio che posso dare al mio continente è di prepararsi al peggio e prepararsi ora. Il mio continente deve svegliarsi”.

Oms: coronavirus e Immigrazione

Il coronavirus, purtroppo, ha raggiunto anche l’Africa e l’immigrazione potrebbe mettere a rischio il nostro Paese e la salute delle persone in arrivo.

Seppur contenuti, i contagi del continente africano sono oltre quattrocento e riguardano Algeria, Burkina Faso, Camerun, Egitto (con 58 persone risultate positive), Marocco, Nigeria, Senegal, Sud Africa, Togo e Tunisia. L’allarme lanciato dal direttore dell’Oms preoccupa: “Preparatevi subito al peggio“, ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus.

I numeri del continente africano, infatti, seppur contenuti potrebbero nascondere casi sommersi.

Potrebbero esserci casi non diagnosticati – ha continuato il direttore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità – e anche se potessimo prendere queste cifre per sicure, abbiamo visto come il virus può accelerare”.

Immigrazione

Nonostante il mese di marzo non abbia registrato grandi numeri sul fatto di immigrazione, pare che gli sbarchi stiano riprendendo. Gli arrivi in Italia mettono a rischio la salute dei naufraghi e la tenuta delle strutture sanitarie italiane, ormai al collasso.

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello ha chiesto tutele e attenzioni, dopo lo sbarco di altre 150 persone sull’isola.

Contents.media
Ultima ora