×

Coronavirus in Spagna, Cina superata per numero morti: 738 in 24 ore

Condividi su Facebook

La Spagna ha superato la Cina per numero di morti da coronavirus, arrivando a un totale di 3.434. Solo nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 738.

coronavirus-spagna

Continua la drammatica escalation dell’emergenza coronavirus in Spagna, dove in queste ore il numero dei morti complessivi ha superato persino quello della Cina arrivando a un totale di 3.434 decessi. Un triste traguardo che l’Italia ha già superato da qualche giorno. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute spagnolo i contagi totali nel paese sarebbero circa 42mila, in netta ascesa negli ultimi giorni. Questi numeri fanno della Spagna il quarto paese al mondo per numero di contagiati da coronavirus dopo Cina, Italia e Stati Uniti.

Coronavirus, Spagna supera la Cina per morti

L’improvvisa emergenza sanitaria sta mettendo a dura prova il paese iberico, tanto che l’esercito ha recentemente chiesto aiuto alla Nato chiedendo che fosse inviato materiale sanitario per fronteggiare la diffusione dell’epidemia. La richiesta delle forze armate riguarda per la precisione 450mila respiratori, 500mila test rapidi per la diagnostica e 1,5 milioni di mascherine.

In una recente conferenza stampa, anche la ministra spagnola all’Industria Maria Reyes Maroto ha voluto paragonare l’attuale situazione di emergenza a uno scenario di guerra come già prima di lei avevano fatto numerosi esponenti politici italiani ed europei: “Stiamo cominciando a parlare di una industria di guerra, una economia di guerra”.


Le violazioni del lockdown

Contestualmente continua lo stato di emergenza dichiarato dal governo di Pedro Sanchez lo scorso 13 marzo, anche se non mancano cittadini che violano le attuali disposizioni di lockdown. Complessivamente, le forze dell’ordine spagnola hanno effettuato 932 arresti e 102mila denunce per violazione dello stato di emergenza, mentre il ministro degli Interni Fernando Grande-Marlaska ha lanciato un appello alla popolazione affinché rimanga nelle proprie case evitando così di mettere in pericolo la propria vita e quella degli altri.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.