×

Coronavirus Francia, morta ragazza di 16 anni: prima vittima minorenne

È arrivata la prima vittima minorenne di coronavirus in Francia. Julie, appena 16 anni, da una settimana accusava solo tosse, poi il crollo.

coronavirus francia vittima minorenne 16 anni
coronavirus francia vittima minorenne 16 anni

È arrivata la prima vittima minorenne di coronavirus in Francia: Julie, appena 16 anni, da una settimana accusava solo tosse, poi i problemi respiratori. Il messaggio straziante della sorella: “Nessuno è invicibile contro il virus“.

Coronavirus, in Francia morta ragazza di 16 anni

Anche la Francia, come il resto D’Europa sta lottando contro il coronavirus: proprio qui si registra una delle prime vittime minorenni del Covid19. Julie, appena 16 anni, è morta per il contagio, e tutto è successo in appena una settimana.

Aveva solo una leggera tosse. Poi è peggiorata ed è spuntato il raffreddore, infine i disturbi respiratori“, afferma la sorella della vittima, che insiema ai suoi familiari ora è in quarantena.

Julie adorava ballare, cantare, far ridere la gente, tutto tranne restare fermi a non fare nulla“, racconta la sorella, visibilmente scioccata dalla grave perdita.

Crollo inaspettato

Secondo quanto racconta la sorella, la scorsa settimana Julie aveva accusato solo tosse,” Poi questo fine settimana è peggiorata ed è spuntato il raffreddore; così lunedì siamo andati da un medico di medicina generale ed è lì che gli le è stato diagnosticato un disturbo respiratorio. Prima non aveva avuto particolari malattie”, aggiunge.

La sorella di Julie ha voluto poi lancirae un messaggio straziante a tutti, affinché nessuno sottovaluti l’emergenza sanitaria in corso: “Dobbiamo smettere di credere che tutto questo riguardi solo gli anziani. Nessuno è invincibile contro questo virus”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora