×

Discorso della Regina Elisabetta: “È un tempo difficile. Arriveranno giorni migliori”

Condividi su Facebook

La Regina Elisabetta ha tenuto un discorso alla nazione, ringraziando il personale sanitario che combatte contro il Coronavirus.

Regina Elisabetta Coronavirus
Regina Elisabetta Coronavirus

Il 21 aprile 1947, nel giorno del suo 21esimo compleanno, la futura regina Elisabetta dall’Africa tenne il suo primo discorso alla nazione in diretta radio alla Bbc. “Dichiaro davanti a tutti che la mia intera vita, sia lunga che breve, sarà dedicata al vostro servizio”. A una settimana dalla Pasqua, nella serata di domenica 5 aprile alle 21 ora italiana, la Regina Elisabetta ha parlato ai suoi sudditi, soffermandosi sull’attuale situazione d’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus e ringraziando il personale sanitario che ogni giorno lotta per aiutare i malati di Covid-19. Anche nel Regno Unito, infatti, sale il numero dei contagiati. Il bilancio totale registra oltre 4000 vittime, con 619 morti in più solo nelle ultime 24 ore. Gli esperti, tuttavia, temono che il Paese non abbia ancora toccato il picco.

Nel frattempo è stato raggiunto il record dei contagi.

A poche ore dall’attesissimo discorso, la sovrana d’Inghilterra si è pronunciata a favore di medici e infermieri, che per lei sono “gli inglesi più grandi”, a cui va il merito di imbattersi con coraggio contro un male devastante. È la quarta volta che la Regina sceglie di rivolgersi alla nazione al di fuori del Natale.

Il discorso della Regina Elisabetta sul Coronavirus

Isolata con il duca di Edimburgo nel Castello di Windsor, la Regina Elisabetta ha reso omaggio alla forza del Paese durante un “periodo sempre più difficile”. Scritto di suo pugno, la sovrana ha registrato il suo discorso davanti a una troupe che ha mantenuto la distanza di almeno un metro ed era provvisto di mascherine.

“È un momento di sconvolgimento nella vita del nostro Paese. Un turbamento che ha causato dolore ad alcuni, difficoltà finanziarie a molti ed enormi cambiamenti alla vita quotidiana di tutti noi”. Ha ringraziato il personale sanitario e tutti gli inglesi che rispettano le regole imposte dal governo per contrastare la diffusione del virus. “Il Coronavirus renderà più grandi gli inglesi”, ha detto. Secondo la Regina, infatti, il suo popolo sarà in grado di superare “questa crisi senza precedenti” e crede che in futuro arriveranno tempi migliori.

Guardandosi indietro, si giudicherà con orgoglio una generazione “più forte che mai”, ha aggiunto. Il suo è stato un appello all’autodiscplina per un momento così difficile.

Le parole alla nazione

“Vorrei ringraziare tutti quelli che si impegnano” contro il Covid-19. Comincia così il discorso alla nazione tenuto dalla Regina, la quale ha proseguito ringraziando “anche chi rimane a casa aiutando i più vulnerabili e risparmiando ad altre famiglie di perdere altri cari. Se rimanete uniti e risoluti allora la supereremo. Spero che nel futuro chiunque sarà orgoglioso di come la nazione ha risposto a questa sfida”. E ancora: “Il momento in cui il Regno Unito si è unito per ringraziare il personale sanitario sarà ricordato come parte del nostro spirito nazionale”.

La Regina Elisabetta si è unita nel dolore di molte famiglie e ha dichiarato: “In tutto il mondo abbiamo visto storie di persone che si sono unite per aiutare gli altri, fornire medicine e cibo, aiutando i vicini. So che questi tempi di isolamento possono essere difficili. Questa può essere un’opportunità per riflettere in preghiera e meditazione. Io e mia sorella da bambine abbiamo parlato dopo essere state evacuate dalla nostra casa e ancora in molti percepiranno un senso di separazione dai propri cari. Tuttavia, ha ribadito che si tratta della “cosa gusta da fare”. Infatti, ha aggiunto: “Questa sfida è diversa. Ci uniamo in uno sforzo comune, unendo scienza e compassione. Avremo successo ed esso apparterrà a tutti noi. Dobbiamo pensare che giorni migliori arriveranno. Saremo ancora con nostri amici e familiari, ci incontreremo ancora. Ma per ora ringrazio tutti”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.