×

Xander Deeley, il bimbo di 3 anni che affronta il cancro in isolamento

Condividi su Facebook

Xander Deeley è un bimbo di 3 anni che lotta contro il cancro ed è costretto a combattere la sua battaglia in isolamento in casa.

xander deeley
xander deeley

Xander Deeley è un bimbo britannico che a soli 3 anni già lotta contro il cancro, e come tanti nella sua situazione è costretto a combattere la sua battaglia in isolamento in casa. L’invito della madre: “Quando uscite, pensate a lui“.

Xander Deeley, la battaglia in isolamento

Xander Deeley è un bimbo britannico di soli 3 anni affetto da cancro, ed è costretto a vivere i suoi ultimi giorni in isolamento, per via dell’emergenza coronavirus.

Quando ci hanno detto che non c’erano più speranze è stato drammatico ma ora con il coronavirus abbiamo dovuto anche cancellare molti progetti che avevamo deciso di fare con lui per salutarlo una ultima volta”, ha raccontato ai media locali la mamma Jo, 42 anni, che con il padre Matt, 38 anni, che si sta prendendo cura di lui.

Pensare ai più vulnerabili

Xander, insieme ad altri bambini sarebbe dovuto andare a Disneyworld e in altri parchi giochi, per poter sfruttare al meglio del tempo rimasto, ma a causa del blocco per l’emergenza sanitaria, tutto è stato rimandato, come racconta la famiglia. “Non possiamo fare nemmeno cose semplici come portarlo al parco o in spiaggia che lui adora”.

La madre di Xander ha voluto lanciare un appello a coloro che non hanno ancora capito l’emregenza in atto, violando le misure restrittive per puro divertimento: “Vedere le persone che escono ancora a prendere il sole e fare picnic nei parchi, come se niente fosse, è sconvolgente. So che non sono tutti, ma una manciata di persone non sembra ancora prendere sul serio la pandemia.Mi sconvolge sentire le persone lamentarsi di essere bloccate in casa mentre il paese è in stato di blocco. Tante persone ne usciranno e un giorno potranno tornare alle loro vite normali, ma non sarà così per noi. È improbabile che mio figlio sia ancora qui dopo tutto questo ha aggiunto Jo, per poi concludere-Voglio solo che i genitori si rendano conto di quanto siano preziosi i loro figli”.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.