×

Coronavirus, mamma fa 1400 km in scooter per portare il figlio a casa

1400 km in scooter per riportare il figlio a casa, il viaggio di una mamma di 50 indiana di 50 anni

coronavirus mamma figlio scooter

In India una mamma di 50 anni ha percorso 1400 km in scooter per andare a prendere il figlio adolescente rimasto bloccato fuori città a causa del lockdown da coronavirus. Razia Begum, questo il nome della donna, è un’ insegnante di Bodhan nello stato federato dell’Andhra Pradesh e, stando a quanto riportato dalla stampa locale, sarebbe partita con il suo motorino lunedì mattina e sarebbe tornata a casa mercoledì sera con il figlio.

Il viaggio, 700 km all’andata e altrettanti al ritorno, l’ha condotta nella città di Nellore dove era appunto bloccato a casa di un amico suo figlio di 17 anni, Mohammed Nizamuddin.

Mamma fa 1400km in scooter per il figlio

Fondamentale, per affrontare il suo lungo tragitto, sarebbe stato un lasciapassare concessole dalla polizia locale nel quale si indicava che lo spostamento della donna fosse giustificato per cause d’urgenza e necessità. “Ho viaggiato continuamente attraverso strade deserte e villaggi polverosi. Non ho avuto affatto paura”, queste le parole della mamma sul suo viaggio.

Solo il desiderio di vedere mio figlio mi ha dato così tanta energia. Nient’altro che quello. Ai controlli non ho avuto problemi, la polizia è sta gentile. Mi hanno solo consigliato di fare delle pause ogni due ore di viaggio in modo che non mi stancassi”. Un ringraziamento dunque alle forze dell’ordine che le hanno permesso di affrontare il viaggio e andare a prendere il figlio, con il quale la donna ha un rapporto molto particolare consolidato fortemente 12 anni fa quando, per la morte del marito, è rimasta sola con due figli da crescere.

Contents.media
Ultima ora