×

Coronavirus, allarme in Corea del Sud: 91 guariti ancora positivi

91 pazienti dichiarati guariti dal coronavirus sono risultati nuovamente positivi al test: scatta un nuovo allarme in Corea del Sud.

coronavirus seul riapertura discoteche e bar

Il coronavirus torna a spaventare la Corea del Sud. Ben 91 pazienti giudicati guariti sono risultati di nuovo positivi al test. Il direttore dei Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie, Jeong Eun-kyeong, ha detto che il virus potrebbe essersi “riattivato”, piuttosto che avere infettato di nuovo un corpo guarito da precedente contagio.

La grande preoccupazione che scuote la Corea del Sud (e il mondo intero) è proprio la capacità del virus di infettare di nuovo persone guarite. Gli esperti cercano di trovare una spiegazione.

Alcuni credono che siano stati dati falsi risultati dei test mentre altri sostengono che il virus sia in grado di rimanere nei pazienti guariti in forma depotenziata, senza avere la capacità di infettare nuovamente altre persone o di nuocere al paziente stesso.

Coronavirus: nuovo allarme in Corea del Sud

In tutto sono circa 7mila i coreani dichiarati guariti dal coronavirus. Ma un professore virologo del Korea University Guro Hospital è convinto che i 91 pazienti risultati ancora positivi al test siano solo l’inizio.

Tutto questo accade proprio mentre nel Paese sono in corso le elezioni parlamentari. Il governo sta facendo tutto ciò che è in suo potere per rassicurare i 44 milioni di aventi diritto al voto che è sicuro lasciare la propria casa per recarsi alle urne. In ogni caso, rimangono in vigore le regole di evitare gli assembramenti e rispettare la distanza sociale.

Nonostante tutto, le elezioni parlamentari stanno procedendo senza troppe complicazioni. A Seoul i treni della metropolitana viaggiano con moltissimi pendolari a bordo.

Contents.media
Ultima ora