×

Coronavirus, proposta di matrimonio scritta sulla mascherina

In America un uomo ha scelto la mascherina chirurgica anti-coronavirus per fare la proposta alla sua ragazza. Lei: "Non me l'aspettavo".

coronavirus america mascherina proposta

L’amore in America ai tempi del coronavirus si adatta alle misure restrittive: qualcuno si sposa, altri organizzano la proposta “sulla” mascherina. Un agente di polizia per fare la sua proposta di matrimonio alla ragazza ha scelto una “formula” alquanto bizzarra.

I sentimenti non si fermano nemmeno in Italia.

Coronavirus, in America la proposta sulla mascherina

Anche in America sono arrivate le misure restrittive. Sono tanti i cittadini che stanno vivendo la quarantena e come molte coppie nel mondo sono costrette a stare lontano.

Un tenente della polizia a Brunswik ha deciso di fare una sorpresa davvero originale alla propria metà. Non vedeva la sua fidanzata Beth Salamon da un mese ed ha deciso di organizzare una colazione a letto davvero sorprendente. Si è presentato vicino al letto con una mascherina sulla quale c’era scritto “WYMM” (Wanna you marry me? Mi vuoi sposare?).

La risposta della ragazza

La ragazza, per stare al gioco, ha risposto, scrivendo sulla sua mascherina YES, ovvero Si. La futura moglie ha spiegato che “è stata dura rimanere separati. Ci è voluto così tanto tempo per incontrarci, ora non vogliamo perdere un momento. Ero al settimo cielo solo per il fatto di vederlo di nuovo. Quando mi ha fatto la proposta, è stato il momento più significativo della mia vita, soprattutto dopo essermi preoccupata della sua sicurezza ogni giorno.

Questo virus ha reso l’amore più importante che mai. La connessione umana è tutto “. Non resta che dire congratulazioni, anzi Congratulations!

L’amore in mascherina

In Italia l’amore non si ferma per colpa del coronavirus. Daniele e Vanessa, due giovani della provincia di Arezzo hanno deciso di celebrare, seguendo le misure restrittive, il loro matrimonio. Pochi presenti, oltre al sindaco, tutti in mascherina. “Avevamo pensato di rimandarlo ma poi abbiamo spostato solo la festa e il viaggio di nozze – spiegano gli sposi-.Ci piaceva la data del 21 marzo, giorno dell’inizio della primavera e della festa internazionale della poesia”.

Contents.media
Ultima ora