×

Hermès, riapre uno store in Cina: è record di incassi

Condividi su Facebook

Incassi da record per il primo giorno di riapertura di Hermès in Cina: ben 2,7 milioni di dollari in 24 ore. Effetto coronavirus?

hermes-cina-incassi
Hermes, incassi record alla riapertura in Cina

Il grande successo fatto registrare da una boutique di Hermès alla sua riapertura, in Cina, fa sperare in una ripresa ottima per l’economia dopo il coronavirus. O almeno, per ciò che concerne lo shopping di lusso. Stando a quanto riferito dal WWD,il flagship store dello storico marchio francese, situato a Guangzhou, ha realizzato vendite per 2,7 milioni di dollari.

Si ritiene che questa cifra sia il più alto incasso giornaliero per una singola boutique in Cina e offre speranza a tutto il mercato luxury per quanto concerne la ripresa del mercato nei prossimi mesi. Una serie di acquirenti vip ha documentato – attraverso piattaforme social come Weibo e Xiaohongshu – i suoi stravaganti acquisti confermando quanto annunciato da Hermès. Certo, bisogna anche contestualizzare: Guangzhou è la capitale della provincia del Guangdong, ovvero la regione più ricca della Cina.

Hermès, record di incassi

“Questa riapertura afferma l’impegno della casa nella Cina meridionale e segna un nuovo capitolo per la casa parigina a Guangzhou, dove è presente dal 2004”, ha affermato Hermès in una nota.

Questa particolare posizione di Hermès – precedentemente occupata da Prada – misura ben 510 metri quadrati con una facciata minimalista progettata per evocare la tradizione locale della lavorazione del mattone e dell’artigianato dello smalto. Un acquirente identificato come Atomniu, ha pubblicato molti post sulle sue folli spese: ben 141mila dollari in un solo giorno. I suoi acquisti includevano una borsa Birkin 30 in coccodrillo nero oltre a vestiti e scarpe.

Non è chiaro se ciò possa essere percepito come un comportamento dei consumatori dovuto al “revenge-shop”, ovvero ritorno all’acquisto.

Un fenomeno già vissuto in Cina agli inizi degli anni ’80 con l’apertura del mercato a marchi di lusso e di moda italiani e francesi. Se il dato venisse confermato anche da Hermès, sarebbe il più alto mai raggiunto per una singola boutique in Cina. Indubbiamente è una vera e propria iniezione di fiducia per il settore moda di lusso.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media