×

Coronavirus, vandalizzata auto di una ginecologa: “Topo contagioso”

L'auto di una dottoressa spagnola, Silvana Bonino, è stata vandalizzata con la scritta: "Topo contagioso".

coronavirus-topo-contagioso
Coronavirus, auto di una ginecologa vandalizzata: "Topo contagioso"

L’auto di una dottoressa che lavora in un reparto coronavirus è stata vandalizzata. Silvana Bonino, ginecologa che lavora a Barcellona in un consultorio privato della parte alta della città catalana. Martedì 14 aprile, mentre stava recuperando la sua auto nel parcheggio di casa, ha avuto una brutta sorpresa: sulla fiancata dell’auto ha trovato la scritta ‘Rata contagiosa’, ovvero ‘Topo contagioso’.

Silvana Bonino ha riferito il tutto alle autorità e a suo marito, la prima persona con cui ha parlato dopo gli eventi. E adesso si dice molto disturbata da questa triste vicenda. Bonino, come gran parte del personale medico, non ha smesso di lavorare per un giorno nel bel mezzo della pandemia da coronavirus. Inoltre, ha spiegato come martedì 14 aprile prima di recarsi a lavoro ha trovato la sua auto vandalizzata non solo con le scritte ma anche con due ruote forate.

“Topo contagioso”

La scritta ‘Topo contagioso‘ ha turbato la dottoressa alle prese con i pazienti affetti da coronavirus. Alla stampa locale, Silvana Bonino ha riferito: “All’inizio non ci potevo credere, non capivo niente.

Ho provato stupore e tristezza nel ricevere questo attacco”. Per prima cosa ha fotografato i graffiti dove c’era la brutta scritta, poi è andata a casa per sfogarsi con il marito. Silvana, infatti, ha già dovuto subire episodi di razzismo negli ultimi tempi poiché il marito è di origine cinese ma residente in Spagna da anni.

È stato lo stesso marito a denunciare l’accaduto alle autorità locali perché, a parte la scritta e l’atto vandalico, Silvana non era in condizioni di recarsi a lavoro con la sua macchina e, perciò, doveva chiedere quella dei propri genitori.

Silvana Bonino, medico specializzato in ginecologia, ha deciso di pubblicare le foto sui social media; le foto sono diventate virali e sono state diffuse da molte persone famose. Tutti i vicini la stanno supportando, tutt’ora, con messaggi di solidarietà su un gruppo Whatsapp. Silvana, inoltre, afferma di non avere mai avuto problemi con nessuno: “Sono molto grata della mia professione, ma mi mette in contatto con molte persone”.

Il sostegno a Silvana Bonino

“La persona che ha realizzato i graffiti offensivi – ribadisce ancora Silvana – non mi conosce molto, ma la cosa triste è che può essere un vicino. Lo trovo miserabile e mi dispiace per le persone così, quelle che fanno questo tipo di cose”. Intanto, sulla vicenda è intervento anche il presidente del Collegio ufficiale dei medici di Barcellona, ​​Jaume Padrós, che ha contattato il medico, per esprimere il suo sostegno. È stata anche chiamato dall’avvocato della struttura ospedaliera presso cui lavora, che le ha spiegato che questi casi sono considerati violenza contro i professionisti medici. Silvana Bonino, però, è determinata a continuare il suo lavoro e non mollerà certo per questo atto vandalico.

Contents.media
Ultima ora