×

Coronavirus, Trump: “Gli Usa hanno superato il picco”

Condividi su Facebook

Il presidente Trump ha confermato che gli Usa hanno raggiunto e superato il picco dei casi di contagio coronavirus e sono pronti a riaprire

coronavirus usa donald trump

Gli Usa hanno superato il picco dei casi di coronavirus e sono pronti a riaprire per far ripartire l’economia. È quanto annunciato dal presidente Donald Trump nel corso del briefing alla Casa Bianca in merito all’emergenza sanitaria in atto. Il tycoon è tornato anche ad attaccare l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

“L’Oms ha fatto un orribile, tragico errore”, ha detto il presidente. Al momento i finanziamenti da parte degli Usa per l’Agenzia delle Nazioni Unite sono sospesi. Il Paese attende gli esiti di un’inchiesta avviata in merito alla gestione della crisi proprio da parte dell’Oms.

Coronavirus, Usa pronti a riaprire

Secondo Donald Trump, insomma, gli Usa avrebbero superato il cosiddetto picco dei casi di coronavirus. L’inquilino della Casa Bianca annuncerà quindi l’avvio di quella che in Italia è definita Fase 2 dopo un lockdown durato settimane. “Riapriremo alcuni Stati prima di altri e penso che alcuni Stati possano davvero riaprire prima del primo maggio”, ha spiegato il presidente degli Stati Uniti. Il distanziamento sociale avrebbe funzionato facendo calare i nuovi contagi.

Nuovi attacchi all’Oms

Nuove ombre sull’Oms e sulla gestione della pandemia: “Si è trattato di un orribile, tragico errore o forse sapevano cosa stava succedendo. Hanno trattato gli Usa molto male a favore della Cina”. La Cnn ha riportato la notizia che un dossier in merito alla pandemia è stato aperto da parte delle autorità statunitensi e che le indagini si stanno concentrando sulla città di Wuhan. Al lavoro sull’emergenza coronavirus ci sarebbero l’intelligence Usa e la sicurezza nazionale.

L’ipotesi è che il nuovo coronavirus non sia “nato” in un mercato bensì in un laboratorio di Wuhan e che si sia diffuso a seguito di un incidente. Già nel 2018 gli Stati Uniti avevano ammonito la Cina in merito alle carenze di un laboratorio di virologia di Wuhan.

“Dispiaciuti per gli Usa”

Tedros Adhanom, direttore generale dell’Oms, in merito alla sospensione dei finanziamenti, ha fatto sapere di essere “dispiaciuti per gli Usa”, e che “a lungo sono stati nostri generosi amici”.

Il lavoro della Fda

Le accuse di Trump sono state lanciate mentre la Food and drug administration (Fda) ha autorizzato 48 test per il coronavirus (Covid-19). L’azienda Abbott, ad esempio, si sta concentrando sugli anticorpi per capire se un soggetto è stato contagiato in precedenza ed ha sviluppato l’immunità. “La Fda – ha detto Trump – sta lavorando con 300 società e laboratori per allargare la capacità di fare test nelle prossime settimane”.

Laureato in Scienze della Comunicazione, ha conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Ha lavorato per Il Mattino e il Gazzettino vesuviano. Attualmente collabora con Notizie.it, iGv Network, Antimafia Duemila e Media Duemila.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Francesco Ferrigno

Laureato in Scienze della Comunicazione, ha conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Ha lavorato per Il Mattino e il Gazzettino vesuviano. Attualmente collabora con Notizie.it, iGv Network, Antimafia Duemila e Media Duemila.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.