×

Corea del Nord, il dittatore Kim Jong-un “è in gravi condizioni”

L'ntelligence Usa e un'agenzia sudcoreana confermano che il leader della Corea del Nord Kim Jong-un sarebbe stato sottoposto a un intervento.

kim jong un morto

Il leader della Corea del Nord Kim Jong-un sarebbe stato sottoposto ad una delicata operazione e verserebbe ora in gravi condizioni di salute. Informazioni provenienti dall’intelligence Usa e dalla Cnn americana si stanno rincorrendo in queste ore. Il governo della Corea del Nord, citato poi dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, avrebbe smentito quanto circolato sui media, ma i dubbi sul reale stato di Kim Jong-un rimangono.

Il 15 aprile il dittatore ha mancato alle annuali celebrazioni per il nonno Kim Il-Sung, fondatore della Repubblica Popolare Democratica di Corea, morto nel 1994.

Corea del Nord: le condizioni di Kim Jong-un

Kim Jong-un avrebbe subito una complicata operazione chirurgica e adesso starebbe cercando di rimettersi. Quattro giorni fa secondo la Cnn, il leader nordcoreano avrebbe partecipato ad una riunione di governo a Pyongyang. Kim è scomparso anche dai media di stato dall’11 aprile.

A fornire altre informazioni è stato Daily Nk, un giornale online della Corea del Sud specializzato in notizie sulla Corea del Nord in quanto gestito da fuoriusciti dal regime. Il 12 aprile Kim sarebbe stato sottoposto ad una operazione cardiovascolare. L’intervento si sarebbe reso necessario a causa “del fumo eccessivo, dell’obesità e del sovraffaticamento da lavoro”.

Il monte Kumgang

In questo momento, secondo Daily NK, Kim Jong-un starebbe recuperando dopo l’intervento, ma le sue condizioni sarebbero ancora gravi. In particolare il leader di Pyongyang si troverebbe in una villa sul monte Kumgang, nella contea orientale di Hyangsan. Anche gli Usa, tramite l’intelligence, è al lavoro per sapere di più. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva annunciato di aver ricevuto “una bella lettera” dal leader nordcoreano Kim Jong-un nel corso di un briefing sull’emergenza coronavirus alla Casa Bianca.

I precedenti

Già nel 2008 e poi nel 2014 Kim Jong-un era sparito dalle scene senza dare troppe spiegazioni, ma in entrambi i casi circolarono notizie in merito al suo stato di salute. In particolare nel 2008 si assentò dalla parata per il 60esimo anniversario della fondazione della Corea del Nord. Nel 2014 sparì per oltre un mese per poi tornare in video e foto che lo mostravano appoggiato ad un bastone. Molto probabilmente in quest’ultimo caso gli fu rimossa una cisti alla caviglia.

Contents.media
Ultima ora