×

Coronavirus, Londra: una persona su due morta per Covid-19

Secondo l'Ons tra il 4 ed il 10 aprile a Londra un decesso su due è stato causato dal coronavirus: da riscrivere i dati del Governo.

coronavirus londra inghilterra

Coronavirus a Londra: nella capitale britannica tra il 4 ed il 10 aprile una persona su due è deceduta infetta dal virus. Nel resto dell’Inghilterra e del Galles la statistica è di una su tre. I dati provengono dall’Ons (Office for National Statistics), ovvero l’Istituto nazionale di statistica.

L’Office ha tracciato un quadro drammatico dell’allarme coronavirus a Londra ed in tutta la Gran Bretagna, basandosi non solamente sui contagi e sui decessi registrati dal Governo e dal ministero della Salute. I decessi per coronavirus in Inghilterra, insomma, sarebbero molto superiori a quelli comunicati ufficialmente.

I dati a Londra dell’Ons

I dati ufficiali parlano infatti di circa 130mila contagiati nel Regno Unito con oltre 17mila decessi. In totale sono stati sottoposti a tampone 400mila cittadini. Queste le informazioni diffuse dal National health service (Nhs), il Servizio sanitario nazionale, ma l’Ons sta affiancando questi dati a quelli del totale delle persone morte in Gran Bretagna dopo essere state contagiate, prendendo in considerazione non solo gli ospedali e le cliniche.

Inghilterra e Galles

Così facendo la statistica è molto più preoccupante. Secondo l’Office for National Statistics nella settimana tra il 4 ed il 10 aprile, e perciò il cosiddetto picco dell’epidemia, sono morte oltre 18mila persone. Circa 2mila decessi in più dei sette giorni precedenti ed 8mila in più della media dello stesso periodo degli ultimi cinque anni. L’Ons ha dichiarato che sempre in quella settimana tra Inghilterra e Galles 6.200 persone hanno contratto il Covid e questa è stata iscritta come causa nel certificato di morte.

Parliamo di un terzo dei decessi totali e la percentuale sale al 53% a Londra. Altra regione molto colpita è il Nord-ovest dell’Inghilterra: alle West Midlands la percentuale è del 37%.

Oltre 24mila decessi

Tra il 28 dicembre 2019 ed il 10 aprile 2020 il Governo centrale ha parlato di 9.200 morti per coronavirus. L’Ons, però, ha contato anche i decessi in casa e nelle residenze per anziani, ed il dato reale sarebbe di oltre 13mila decessi. Ad oggi i morti potrebbero essere di oltre 24mila morti.

Contents.media
Ultima ora