×

Coronavirus New York, 100 cadaveri in due camion fuori dalle pompe funebri

La Polizia di New York ha scoperto 100 cadaveri all'interno di un camion fuori dalle pompe funebri: i vicini si lamentavano della puzza.

cadavero camion new york
cadavero camion new york

Una scoperta terribile, quella fatta dalla Polizia di New York e rivelata da un articolo del NY Times: 100 cadaveri erano ammassati su un camion non refrigerato all’esterno di un’impresa di pompe funebri. La ditta in questione è la Funeral Home di Andrew T.

a Brooklyn. Le segnalazioni, da quanto si apprende, sarebbero arrivate dal alcuni vicini di casa che si lamentavano della puzza e avevano avvistato i corpi caricati sul mezzo.

New York, 100 cadaveri sul camion

ABC News rivela che sarebbero 50 i cadaveri ritrovati all’interno di due camion a cassone ribaltabile senza impianto di refrigerazione. In questo modo venivano “conservati” all’esterno di una ditta di pompe funebri di Brooklyn in attesa di essere cremati o tumulati. La giustificazione del titolare dell’azienda di fronte ai poliziotti è stata: “Il congelatore aveva smesso di funzionare” e così l’uomo sarebbe stato “costretto a usare i camion a noleggio come deposito”.

I corpi, nell’attesa di essere ritirati per andare al forno crematorio – secondo quanto raccontato dall’azienda – erano stati dimenticati.

Non è stata presentata alcuna accusa penale contro il titolare, che però è stato citato per “non aver controllato gli odori”. Quella puzza ha infatti insospettito i vicini che hanno allertato le forze dell’ordine. Non si tratta comunque del primo episodio dalla simile ricostruzione: alcuni cadaveri erano stati posti su camion refrigeranti anche verso la fine del mese di marzo.

Le testimonianze

“Ho visto almeno 15 corpi in un furgone accatastati l’uno sull’altro e altro nell’altro”, ha detto un ufficiale al New York Daily News. “Li hanno sistemati proprio per strada”. Un membro della BBC, invece ha rivelato che all’interno del mezzo erano almeno una quarantina i corpi presenti e altri si trovavano sul pavimento.

“Questa impresa di pompe funebri è sovraccaricata di corpi e questo è vero”, ha affermato il dottor David Penepent, un direttore funebre che insegna al SUNY Canton. “È stata sopraffatta dal numero di cadaveri, io sono qui per aiutarli”. John DiPietro, un uomo che risiede nello stabile di fronte all’azienda, ha detto New York Post che i cadaveri stanno aumentando nelle ultime settimane.”Non rispetti i morti in quel modo – ha accusato -. Sarebbe potuto essere mio padre, mio ​​fratello“.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora