×

Coronavirus, così la Svezia ha sconfitto la pandemia senza lockdown

In Svezia il coronavirus viene sconfitto senza lockdown. L'Oms si congratula ed il governo punta tutto sul buonsenso dei cittadini per azzerare il R0.

coronavirus svezia

La Svezia è riuscita a sconfiggere il coronavirus senza chiudere tutto. Al contrario degli altri paesi, il governo svedese ha deciso di lasciare aperte le attività e puntare sul buonsenso dei cittadini. Nonostante lo scetticismo degli scienziati, i contagi sono stati contenuti.

Uno studio ha dimostrato che il paese è riuscito ad abbassare l’indice Ro sotto la quota uno.

Coronavirus, come la Svezia ha contenuto la pandemia

Secondo gli studi condotti a livello mondiale, la Svezia, anche senza lockdown ha contenuto il coronavirus.

In particolare, secondo uno studio dell’agenzia sanitaria pubblica svedese, la Svezia è riuscita ad abbassare l’indice Ro sotto la quota uno. Si tratta di un numero di riproduzione di base che indica la media di contagi generata da un singolo individuo infetto in una determinata popolazione che non è mai venuta a contatto con il virus.

Il parere degli esperti e del governo

Secondo gli esperti, questo indice sarebbe aumentato senza il blocco, ovvero il lockdown predisposto da tutti gli altri paesi, ma la Svezia ha capovolto le previsioni e nonostante “la normalità” che si è concessa è riuscita a raggiungere comunque l’obbiettivo.

Secondo le autorità svedesi, il Paese non ha mai superato la quota da fine marzo, fermandosi a 0,85 il 25 aprile. Mentre i valori del R0 oscillavano sono rimaste aperte scuole, uffici, negozi ed i bar. Ovviamente, tutto nel rispetto delle norme di distanziamento sociale. Il governo si è rivolto alla popolazione, confidando nel buon senso e la stragrande maggioranza della popolazione ha deciso di seguire le indicazioni.

I numeri del contagio in Svezia

La Svezia ha registrato 23,216 casi positivi con 2854 morti per coronavirus. La curva di contagio è calante come anche quella dei decessi. L’Oms ritiene che la Svezia sia un modello da tener presente per tutti i paesi del mondo. La stessa Organizzazione Mondiale della Sanità invita i paesi che ancora si trovano a lottare duramente contro la pandemia a guardare alle scelte fatte dalla Svezia per la salute pubblica rapportata rispetto misure per la convivenza civile, il tutto stabilendo un “contratto” di fiducia con i cittadini.

Vive a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Ha una laurea in arti visive, musica e spettacolo, un master in giornalismo e comunicazione ed uno in organizzazione e promozione di Festival ed eventi musicali.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Annalibera Di Martino

Vive a Castellammare di Stabia in provincia di Napoli. Ha una laurea in arti visive, musica e spettacolo, un master in giornalismo e comunicazione ed uno in organizzazione e promozione di Festival ed eventi musicali.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora