×

Coronavirus, morto negli Usa il primo bambino con sindrome di Kawasaki

Andrew Cuomo ha annunciato la morte di un bambino affetto dalla sindrome di Kawasaki, malattia che si ritiene possa essere correlata al coronavirus.

coronavirus-kawasaki

Nella giornata dell’8 maggio il governatore dello stato di New York Andrew Cuomo ha annunciato la prima morte di un bambino di 5 anni affetto dalla sindrome di Kawasaki nel contesto dell’emergenza coronavirus. La sindrome, una forma di vasculite che colpisce i bambini al di sotto dei dieci anni di età, è in queste ultime settimane al centro della ricerca scientifica a causa di una sua possibile correlazione proprio con il Covid-19.

Al momento, sono 73 i bambini ricoverati con sindrome di Kawasaki nello stato di New York.

Coronavirus, morto bambino con sindrome di Kawasaki


Annunciato la morte del bambino sul suo profilo Twitter, il governatore Andrew Cuomo ha dichiarato: “Ci sono stati segnalati 73 casi di bambini che hanno presentato gravi sintomi riconducibili al Kawasaki e alla sindrome da shock tossico. Nella giornata di giovedì, un bambino di 5 anni è deceduto a seguito di complicazioni di questa malattia, che si ritiene siano state causate dal COVID-19″.

LEGGI ANCHE: Coronavirus party, negli Usa l’ultima moda è farsi contagiare apposta

In un messaggio di pochi minuti dopo, Cuomo ha inoltre ribadito l’importanza di mantenere un comportamento corretto e responsabile al fine di poter combattere al meglio la diffusione della malattia: “Continuerò a informare i cittadini, sia che le notizie siano buone, sia che siano cattive.

Ognuno di noi, attraverso le proprie azioni, può modificare il decorso di questa pandemia. È questo il motivo per cui è così importante conoscere i fatti ed essere informati”.

Contents.media
Ultima ora