×

Attacco a un ospedale pediatrico di Kabul: almeno 5 morti

Condividi su Facebook

Molti i medici e gli operatori sanitari, ma anche madri con figli, rimasti tra le macerie dell'ospedale sotto attacco a Kabul.

attentato ospedaele kabul
attentato ospedaele kabul

Nella mattinata del 12 maggio a Kabul (Afghanistan) cinque persone, tra cui un bambino, hanno perso la vita in un terribile attacco al Barchi Hospital, un ospedale pediatrico. I soccorritori sono riusciti a mettere in salvo circa 80 persone, ma molte altre sono ancora intrappolate.

Nelle stesse ore, un incendio divampato in un ospedale Covid di San Pietroburgo, in Russia, ha portato alla morte di cinque pazienti ricoverati.

Attacco all’ospedale di Kabul: un bambino tra le vittime

Le persone che hanno perso la vita nell’attentato sono tre donne, un bambino e un membro delle forze di sicurezza. A renderlo noto l’emittente televisiva afghana Tolonews. “I soccorritori al momento hanno tratto in salvo oltre 80 persone, mentre altre sono ancora intrappolate nella struttura“, ha dichiarato un portavoce del ministero dell’Interno, Tariq Arian, aggiungendo che gli agenti “stanno provando a evacuare la clinica“.

La dinamica

Stando a quanto riportano fonti locali, alcuni uomini armati avrebbero fatto irruzione nel Distretto di polizia numero 13 della capitale afghana, l’area di Dasht-e Barchi, aprendo il fuoco contro le forze dell’ordine e lanciando granate.

Secondo i residenti dei quartieri vicini, si sarebbero verificate due esplosioni.

Un parlamentare, Mahdi Rasekh, conferma che all’interno della struttura sono intrappolati molti medici e infermieri. Al momento dell’attacco, infatti, l’ospedale era gremito di pazienti, tra cui molte mamme coi bambini. Secondo l’emittente Al Jazeeera l’attentato è avvenuto in un quartiere prevalentemente sciita che in passato è già stato bersaglio dell’Isis.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Contents.media