×

Neonato sbranato da un varano in Thailandia: era stato abbandonato

Un neonato è stato sbranato da un varano in Thailandia, nei pressi di un laghetto. Il corpo è stato ritrovato da un bambino di 10 anni.

Varano in Thailandia sbrana neonato
La foto di un varano, che in Thailandia ha sbranato un neonato abbandonato sulle rive di un lago.

A Nakhon Si Thammarat, nel sud della Thailandia, un neonato è stato sbranato da un varano nei pressi di un laghetto. Il piccolo si trovava all’interno di un borsone nero abbandonato.

Thailandia: neonato attaccato da varano

Il cadavere è stato ritrovato con gli organi interni letteralmente strappati.

A rinvenire il corpo del neonato, un bambino di 10 anni, Nong Ake, che stava giocando con i suoi amici in riva al laghetto e che ha subito notato un borsone, da cui proveniva un fetore intenso.

Subito Nong e i suoi amici si sono recati dalla polizia a raccontare ciò che avevano visto. Gli agenti si sono precipitati nei pressi del laghetto e hanno constatato che il corpo ritrovato doveva essere morto da almeno due giorni.

Ad attaccarlo molto probabilmente un varano, rettile che vive nel lago e che si nutre di pesci e scarti alimentari.

Dichiarazioni della polizia

Ancora incerto se il neonato sia stato abbandonato ancora vivo o meno. Il colonnello della polizia Jittakorn Konglhue ha affermato che è molto probabile il suo abbandono da vivo. Ma un’autopsia seguita dal test del DNA darà sicuramente risultati più certi.

Nel frattempo, la polizia si affiderà alle telecamere di sorveglianza per cercare di identificare la madre o la persona che ha abbandonato il neonato, e per arrestarla.

Una situazione drammatica

La situazione ha dell’incredibile e testimonia sicuramente la drammatica povertà di cui fa parte una buona fetta del Paese. La situazione in Thailandia è molto critica, ed è stata spesso messa in luce per la scarsa igiene, per la presenza di baracche attaccate l’una all’altra e per una struttura sanitaria davvero precaria. Il momento storico che stiamo vivendo – la pandemia di coronavirus – potrebbe ancora una volta non aiutare questa parte del mondo.

Nato il 13 Marzo 1991 a Milano, città dove tuttora risiede. Laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul teatro indiano. Lavora come Ufficio Stampa e Digital PR per la Compagnia Teatrale PianoinBilico. Scrive racconti (il suo libro, “Il tempo è il binario di un tram” è prossimamente in uscita) ed è un inguaribile curioso.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Federico Riccardo

Nato il 13 Marzo 1991 a Milano, città dove tuttora risiede. Laureato in Scienze dei Beni Culturali presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul teatro indiano. Lavora come Ufficio Stampa e Digital PR per la Compagnia Teatrale PianoinBilico. Scrive racconti (il suo libro, “Il tempo è il binario di un tram” è prossimamente in uscita) ed è un inguaribile curioso.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora