×

Terremoto in Nuova Zelanda, premier in diretta tv: “Abbiamo una scossa”

Condividi su Facebook

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.8 ha colpito la Nuova Zelanda. Mentre la terra tremava, la premier era impegnata in un'intervista televisiva.

terremoto Nuova Zelanda
terremoto Nuova Zelanda

Una scossa di terremoto di magnitudo 5.8 ha colpito la Nuova Zelanda. L’epicentro è stato in mare, a 30 km a nordovest di Levin, vicino alla costa sud dell’isola settentrionale e non distante dalla città di Wellington. Il sisma è stato registrato a 37 km di profondità.

Lo ha segnalato l’Istituto geosismico americano Usgs. I media locali hanno descritto una “scossa molto forte e prolungata”. Stando a quanto reso noto dalla stampa neozelandese, fortunatamente al momento non si segnalano vittime e danni né sono state diramate allerte tsunami. Ad accorgersi in diretta del terremoto è stata la premier Jacinda Ardern, la quale nel corso di un’intervista televisiva ha informato il giornalista di quanto stava accadendo.

Terremoto in Nuova Zelanda: il commento in diretta

Mentre la Nuova Zelanda prosegue la sua lotta contro il Covid-19, mantenendo un andamento positivo, nel Paese è stata registrata una scossa di terremoto piuttosto intensa.

La prima a darne la notizia è stata Jacina Ardern, premier neozelandese che in quel momento era impegnata in un’intervista in diretta tv.



Senza perdere la calma, rivolgendosi al giornalista con il quale era in collegamento, la Ardern ha commentato: “Ryan abbiamo una scossa di terremoto in questo momento”. Le immagini delle telecamere, infatti, hanno iniziato a tremare e ad apparire mosse, ma fortunatamente presto la situazione è tornata alla normalità.

Per i cittadini si è trattato solo di un brutto spavento.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.