×

La Danimarca riapre le frontiere ai fidanzati, ma servono foto e sms

Condividi su Facebook

La Danimarca riapre le frontiere ai fidanzati: per spostarsi sarà necessario dimostrare che la relazione è stabile da sei mesi.

Riunire i congiunti e i fidanzati fuori regione: la petizione
Riunire i congiunti e i fidanzati fuori regione: la petizione.

La Danimarca riapre le frontiere ai fidanzati: per vedersi bisogna fornire foto. Una grande novità per quello che è il paese della penisola scandiva a che sta affrontando meglio la pandemia. Dopo un lungo periodo di lockdown, quindi, anche i fidanzati avranno modo di vedersi.

Grazie a questo provvedimento legislativo le coppie che vivono in due paesi diversi potranno finalmente incontrarsi.

Il provvedimento preso dal governo danese sembra essere molto simile a quello proposto da un sindaco italiano. Parliamo dell’ormai noto primo cittadino di Messina, Cateno De Luca che aveva chiesto alla governatrice della Calabria l’istituzione di un “Passaporto degli innamorati”. Con questo provvedimento le coppie che vivono al di là e al di qua dello Stretto di Messina avrebbero potuto incontrarsi.

La Danimarca riapre le frontiere

La procedura che ha previsto il governo danese per la riapertura delle frontiere agli innamorati è abbastanza particolare. Sarà necessario, infatti, provare che la storia effettivamente esista. Alla frontiera, chi intende entrare o uscire dal paese, infatti, dovrà presentare il registro delle chiamate telefoniche o le fotografie.

Non è finita quì. Il governo ha previsto che potranno ricongiungersi solamente le coppie stabili, la cui relazione dura da più di sei mesi.

Sono tante le polemiche sorte intorno a questo provvedimento. Il ministro della giustizia. Nick Haekkerup, infatti, ha annunciato che ben presto per il ricongiungimento basterà solamente l’autocertificazione. Molti però non ritengono giusto questo metodo adottato dal governo. Le maggiori preoccupazione dell’opposizione sono da ricercare in possibili violazioni della privacy che tutte le richieste della polizia potrebbero comportare.


I fidanzati possono rincontrarsi

In Italia la situazione è completamente differente. Stando alle ultime norme e provvedimenti governativi, almeno per il momento, i confini nazionali sono ancora chiusi. È possibile spostarsi tra le regioni solamente per gravi motivi lavorativi o per comportate esigenze di salute.

Solamente i fidanzati che si trovano nella stessa regione possono vedersi senza più il bisogno dell’autocertificazione. Ovviamente, dovranno essere rispettate tutte le misure igieniche sanitarie per evitare il contagio. Quasi sicuramente, nel nostro paese, un provvedimento simile a quello danese, creerebbe grandi polemiche. Le critiche, come è successo anche in Danimarca, potrebbero concentrarsi sul tema della privacy, diritto costituzionalizzato nel nostro Stato.

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Appassionato di giornalismo e televisione, si interessa al gossip e alla cronaca rosa, con uno sguardo all'attualità nazionale e internazionale. Collabora con Blasting News.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonio Maione

Antonio Maione, 21 anni, studia Giurisprudenza all'Università Federico II. Appassionato di giornalismo e televisione, si interessa al gossip e alla cronaca rosa, con uno sguardo all'attualità nazionale e internazionale. Collabora con Blasting News.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.