×

Corea del Sud, 79 nuovi casi in un giorno: a Seul torna il lockdown

Condividi su Facebook

La Corea del Sud torna a temere il coronavirus: con 79 nuovi casi in 24 ore, Seul torna in lockdown.

Corea del Sud torna lockdown

C’è un nuovo forte allarme coronavirus in Corea del Sud dove le autorità sanitarie hanno segnalato ben 79 nuovi casi in sole 24 ore, che hanno portato il totale dall’inizio della pandemia a 11.344. Il paese asiatico aveva reagito molto bene alla prima ondata del Covid-19, tant’è che, sfruttando il forte comparto tecnologico e l’esperienza già consolidata con la Sars, era riuscito a tornare alla normalità in tempi molto più brevi rispetto agli altri.

Ora però a preoccupare è l’area metropolitana di Seul, che ospita quasi la metà dei 52 milioni di abitanti del Paese. È qui che, per il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie sudcoreani, si concentra il maggior numero di nuovi casi, motivo per cui nella capitale è tornato il lockdown.



Corea del Sud, a Seul torna il lockdown

È stato il ministro della Sanità Park Neung-hoo a comunicare che, visto l’alto numero di nuovi casi in Corea del Sud, a Seul tornerà il lockdown. Nello specifico a chiudere per alcune settimane saranno musei, parchi e gallerie d’arte. Le autorità della Corea del Sud hanno inoltre chiesto alle aziende di reintrodurre lo smart working e altre misure di lavoro flessibile.

Gli abitanti di Seul dovranno anche evitare di ritrovarsi in gruppo o di recarsi in luoghi affollati, compresi bar e ristoranti. Gli istituti religiosi e i luoghi di culto dovranno essere particolarmente vigili per far rispettare le regole imposte per contenere i contagi. Per il momento, comunque, non sarà rinviata la riapertura delle scuole.

In Corea del Sud le limitazioni agli spostamenti e la relativa chiusura delle attività era cessata lo scorso 6 maggio in quanto, come già accennato, il Paese era riuscito a contenere la pandemia. Poco dopo però un nuovo cluster, nel quartiere della movida di Seul, Itaewon.Non sarà finita sino a che sarà finita”, così il presidente Moon Jae-in ha commentato il nuovo scenario del Paese da lui guidato.

Fondamentali per capire la reale situazione in Corea del Sud saranno le prossime settimane: andranno valutati i rischi di una nuova riapertura e soprattutto si potrà capire lo scenario di diffusione del contagio. Si teme, soprattutto, una nuova ondata in autunno.

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina il 23/03/1991, é laureato in Economia e Marketing presso l'Università La Sapienza di Roma. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con diverse testate tra cui TGcom24 e IlGiornaleOff. Lavora come speaker a Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.