×

Coronavirus, anziana di 111 anni guarisce nell’ospizio lazzaretto

Condividi su Facebook

È nata nel 1908 ma per l'anziana Juana la vita rinasce oggi. Nell'ospizio in cui era ricoverata dal 2014 guarisce dal coronavirus. La storia dal Cile.

Anziana di 111 anni guarita dal Covid-19

Come riportato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, in Europa metà dei morti per Covid-19 è stata registrata tra gli ospiti delle Rsa. Ma ci sono belle eccezioni che accendono speranza. L‘anziana di 111 anni che guarisce dal coronavirus dopo 28 giorni di isolamento in ospizio è una di queste.

Alla donna, Juana Zúñiga, è stato diagnosticato il Covid-19 durante la sua permanenza nell’ospizio Hogar italiano in Cile. Tutti temevano il peggio. Lei, invece, ha vinto la battaglia e ora è negativa al tampone.

Coronavirus, il dramma nelle Rsa italiane

La storia di Juana s’inserisce in quella, più drammatica, degli ospizi focolai. In tutto il mondo, le rsa sono passate da essere luoghi di assistenza a luoghi di morte. In Italia, sono stati numerosi i casi drammatici. Fra tutti, quello dell’Albergo Pio Trivulzio, il prestigioso istituto per anziani milanese, in cui sono morte almeno 400 persone in quattro mesi. Alla direzione, sono arrivate le prime lettere di richiesta di risarcimento danni, in sede civile, da parte degli operatori socio-sanitari e assistenziali contagiati.

L’anziana isolata nell’ospizio guarisce dal coronavirus

Dall’altra parte dell’Oceano, a Santiago del Cile, l’ospizio in cui si trovava Juana è diventato un focolaio il 10 aprile scorso: ben diciotto anziani e sette dipendenti sono stati colpiti. L’anziana donna era tra questi ed è stata isolata per circa un mese. Cosa l’ha salvata? Al quotidiano locale, lei dice il buonumore. Va detto che l’anziana donna non ha contratto una forma aggressiva, sebbene data l’età avrebbe potuto aggravarsi da un momento all’altro.

Ma la donna centenaria non si è persa d’animo, continuava a scherzare persino con il personale. Infine, il 10 maggio scorso è arrivata la conferma della sua guarigione. “A volte sto bene e a volte sto male, a causa degli anni che ho” confessa la donna.

Sicuramente su una cosa è sicura: che il personale la assistita con cure amorevoli.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.