×

Giudice: “Ha chiuso le gambe per evitare lo stupro?”, viene rimosso

"Ha chiuso le gambe per evitare lo stupro?", la domanda costa al giudice americano la rimozione dal ruolo.

giudice chiuso gambe stupro

Il giudice John F. Russo Jr, della Corte Suprema del New Jersey, è stato rimosso dalla suo ruolo per condotta inappropriata durante le dichiarazioni di una donna, presunta vittima di abusi. Russo ha chiesto: “Ha provato a chiudere le gambe per evitare lo stupro?”.

La frase, purtroppo, sembrerebbe essere solo l’ultimo esempio di un cattivo comportamento da parte dell’uomo di legge che, già in passato, aveva subito diversi richiami all’ordine. Sembra infatti che, sfruttando la propria posizione, abbia più volte chiesto favori personali per i giudizi. Stuart Rabner, il giudice capo della Corte Suprema del New Jersey, ha così commentato la vicenda: “Ha minato l’integrità del potere giudiziario. Non è idoneo a ricoprire la carica”.

“Le domande poste alla donna – continua Rabner – erano grossolane, irrilevanti, inappropriate e di cattivo gusto”.

“Ha chiuso le gambe?”, giudice rimosso

In merito al caso in esame, la donna cercava con di ottenere un ordine restrittivo nei confronti della padre della figlia di 5 anni, sostenendo che l’uomo l’avesse minacciata, aggredita e infine stuprata. Il giudice Russo ha però rigettato le richieste della donna affermando che la sua sola testimonianza non era credibile.

“Nessun testimone o presunta vittima deve essere trattato in questo modo in un tribunale – ha chiarito sempre Rabner – Le domande hanno fatto vergognare la donna, suggerendo in modo intollerabile che la colpa fosse sua. Soprattutto quando si tratta casi di violenze domestiche e aggressioni sessuali, il tono deve essere solenne e rispettoso, non umiliante”.

Contents.media
Ultima ora