×

La Grecia riapre ai turisti provenienti da 29 paesi: l’Italia è esclusa

Condividi su Facebook

Dal 15 giugno i turisti di 29 paesi potranno entrare nei confini della Grecia: l'Italia non fa parte di questi.

grecia turisti italia

Dal 15 giugno 2020 la Grecia tornerà ad aprire i suoi confini ai turisti provenienti da 29 paesi, tra i quali è però esclusa l’Italia. É quanto deciso dal governo locale dopo aver allentato all’interno dello stato le misure di lockdown imposte in precedenza per limitare la diffusione del coronavirus.

Grecia apre ai turisti dal 15 giugno

Questa la lista dei paesi i cui residenti si potranno recare in Grecia a trascorrere le vacanze estive o per altre esigenze: Albania, Australia, Austria, Nord Macedonia, Bulgaria, Germania, Danimarca, Svizzera, Estonia, Giappone, Israele, Cina, Croazia, Cipro, Lettonia, Libano, Lituania, Malta, Montenegro, Nuova Zelanda, Norvegia, Corea del Sud, Ungheria, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Repubblica Ceca e Finlandia.

Stati i cui dati relativi ai contagi sono in netto miglioramento rispetto ai mesi precedenti.

L’esecutivo ha però assicurato che la lista sarà aggiornata prima del 1 luglio. Non è quindi escluso che anche gli italiani possano presto recarsi in Grecia. Ha poi spiegato che si provvederà a testare a campione i turisti in modo da tenere monitorata l’evoluzione dei casi.

Qualora dovessero registrarsi aumenti, si riserva l’adozione di misure più restrittive.


In Croazia basta la prenotazione dell’hotel

Se anche i paesi ai cui turisti la Croazia ha aperto le porte non comprendono l’Italia, Zagabria ha chiarito che se i cittadini prenoteranno un hotel potranno varcare il confine anche se provengono dal nostro stato.

Questo perché nel territorio è possibile entrare per motivi di lavoro o per comprovate ragioni economiche, tra le quali sono incluse quelle turistiche.

É dunque possibile recarsi in Croazia esibendo alla frontiera la prova di una prenotazione in una struttura ricettiva. I consiglio è quello di presegnalare l’arrivo nel paese compilando un modulo disponibile in inglese e in croato scaricabile sul sito del ministero degli Interni croato. In questo modo le procedure di controllo saranno più veloci.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

lockdown catalogna
Esteri

Coronavirus, torna il lockdown in Catalogna

4 Luglio 2020
La Generalitat catalana ha deciso di attuare una seconda fase di lockdown per 38 comuni della Catalogna. Riapre la Sagrada Familia, ma non per tutti.
Entire Digital Publishing - Learn to read again.