×

SpaceX, è partita la Crew Dragon da Cape Canaveral

Condividi su Facebook

Parte la missione SpaceX, il lancio in diretta degli astronauti 

lancio space x

Il grande giorno sembra essere finalmente arrivato e oggi, sabato 30 giugno, ci sarà il lancio della capsula Crew Dragon, il taxi spaziale di SpaceX, che per la prima volta porterà due astronauti americani della Nasa sulla Stazione spaziale internazionale.

Il lancio ufficiale era previsto per lo scorso 27 maggio, ma condizioni meteo avverse avevano impedito la missione.

Gli ultimi preparativi per il lancio

É tutto pronto per la partenza del mezzo, il cui equipaggio è impegnato negli ultimi ritocchi al sistema di fuga che permetterà agli astronauti di fuggire in sicurezza dal momento del lancio fino al raggiungimento dell’orbita. I due sono già posizionati all’interno della struttura, hanno effettuato una prova per vedere se le condizioni meteo fossero idonee alla partenza, ritratto il braccio di accesso dell’equipaggio e caricato il propellente.

Gli astronauti salutano le famiglie

Prima di ciò hanno salutato le loro rispettive famiglie. Questo quanto pubblicato sul profilo ufficiale della Nasa che ha ripreso il momento di arrivederci. “Pensiamo sempre alla tecnologia e ai razzi, ma è di questo che si tratta“. Douglas Hurley e Robert Behnken si sono poi diretti nel punto da cui avrà inizio la loro missione e sono entrati nella capsula.

SpaceX, la diretta del lancio degli astronauti

Tutto rinviato ad oggi, alle 21:22 ora italiana per il lancio, anche se in realtà già da molto primo si potrà assistere alle operazioni preparatorie con la diretta dell’evento della Nasa e di SpaceX che è iniziata alle 5 di mattina (ora italiana), per i più mattinieri, e proseguirà oltre il lancio, fino alle 00.30 di domenica 31 maggio. L’evento potrà essere in diretta su Nasa Live, il canale ufficiale della Nasa in streaming, sulla App e sui canali social.

Il grande clamore mediatico intorno a questo evento spaziale è dovuto al fatto che per la prima volta la Nasa collabori con una missione, Demo-2, che è gestita da un privato, ovvero l’azienda aerospaziale SpaceX il cui proprietario è Elon Musk, che da sempre ha il sogno di portare equipaggio umano nello spazio.

I due astronauti sono Douglas Hurley e Robert Behnken.


A rendere ancora più suggestivo l’evento c’è il fato che la piattaforma di lancio è quella di Cape Canaveral, in Florida, la stessa che ha visto partire missioni come Apollo e Shuttle, e in cui i voli americani mancavano da quasi 9 anni (l’ultimo l’8 luglio 2011, quello dello Space Shuttle Atlantis).

Il lancio alle 21.22

Dopo una lunga attesa il lancio è avvenuto. Alle ore 21.22 la capsula Crew Dragon, il taxi spaziale di SpaceX, è partita. Il Falcon 9 della SpaceX, infatti, si è staccato come previsto alle 21.22 ora italiana dalla rampa di lancio 39A di Cape Canaveral. Occorreranno 19 ore per raggiungere e attraccare la Stazione spaziale internazionale.

Il primo stadio del Falcon 9 ha spinto la capsula per 2 minuti e 33 secondi, in seguito si è staccato ed è rientrato atterrando sulla piattaforma nell’oceano Atlantico. La Crew Dragon ha quindi continuato a salire spinta dal secondo stadio per altri sei minuti. Concluso il suo “burn”, il tachimetro segnava 27.000 chilometri all’ora. L’attracco alla Stazione spaziale è previsto per le 16.30 ora italiana di domani pomeriggio, 31 maggio 2020.

lancio space x

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.