×

Usa, il poliziotto contro Trump: “Se non ha nulla da dire, taccia”

Condividi su Facebook

La risposta del poliziotto al presidente Usa, Donald Trump, che invitava a usare il pugno duro, lascia tutti senza parole.

Il presidente Usa, Donald Trump

Questa non è Hollywood, ma la vita reale”. Non usa mezzi termini il poliziotto a capo del Dipartimento di Houston, che si scaglia contro il presidente Usa, Donald Trump invitandolo a tacere. L’episodio è avvenuto in diretta alla Cnn. L’ufficiale texano, intervistato dalla giornalista Christiane Amanpour, ha voluto rispondere alle parole di Trump.

Usa, il poliziotto contro Trump

Uscendo dalla Casa Bianca per tenere un discorso alla Nazione, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva chiamato i governatori chiedendo una risposta efficace alle violenti proteste dopo la morte di George Floyd.

Se non dominate, state sprecando il vostro tempo, fare la figura degli imbecilli” è stato il commento del presidente Usa. Parole pesanti, a cui il capo della Polizia Art Acevedo ha voluto rispondere personalmente: “Mi lasci dire una cosa al presidente: così mette a rischio la vita dei giovani, ragazzi poco più che ventenni” ha detto, aggiungendo: “Se non ha qualcosa da dire, è meglio tenere la bocca chiusa“. Acevedo non ha risparmiato le critiche al modo di governare del presidente: “Trump è ancora il nostro presidente, ora però per lui è tempo di governare“.

In Usa si rischia legge marziale?

Il poliziotto di Houston si è, poi, rivolto ai manifestanti: “Chiedo alle persone di continuare a marciare in modo pacifico e di stare dalla parte della polizia, stiamo insieme: opponiamoci insieme alla violenza” ha detto. Intanto, negli Usa continuano le proteste dopo la morte di George Floyd, il 46enne afroamericano morto a Minneapolis dopo un arresto. L’episodio ha sconvolto l’opinione pubblica: Minneapolis e le principali città Usa sono state messe a ferro e fuoco.

La Casa Bianca è circondata dai blindati e il presidente Usa ha minacciato di mobilitare l’esercito contro i cittadini statunitensi.

Nella conferenza stampa al Rose Garden, ha invocato il ripristino dell’Insurrection Act: la legge del 1807 che dà al presidente Usa il potere di porre il Paese sotto un controllo militare.

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Lucano classe 1987, archeologo di formazione, ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, e collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.