×

Coronavirus, studio Harvard: “A Wuhan ospedali intasati da ottobre”

Secondo una ricerca effettuata dall'Università di Harvard il Coronavirus era presente a Wuhan già da ottobre 2019.

coronavirus-wuhan-studio-harvard
Coronavirus, uno studio di Harvard: "A Wuhan ospedali intasati da ottobre"

Uno studio effettuato dall’Università di Harvard confermerebbe la tesi secondo cui il Coronavirus, a Wuhan, era già presente dal mese di ottobre 2019. Tant’è che gli ospedali della metropoli cinese risultavano intasati ben prima dell’annuncio dell’origine del Covid-19.

La ricerca di Harvard fa leva su alcuni fattori, come per esempio le immagini satellitari che mostrano un’impennata del numero di auto nei parcheggi dei principali ospedali di Wuhan.

Inoltre, secondo quanto evidenziato dalla Medical School, le query sui motori di ricerca cinesi, nel periodo autunnale 2019, hanno visto un’impennata per i termini ‘tosse’ e ‘diarrea’. Tutti elementi che confermerebbero i primi casi di Coronavirus a ottobre scorso.

Coronavirus: lo studio di Harvard su Wuhan

Le immagini satellitari sono state diffuse dal The Guardian: il confronto riguarda i parcheggi degli ospedali tra gennaio 2018 e aprile 2020. Secondo la Harvard Medical School si è registrato un forte aumento di vetture in sosta a partire da agosto 2019. Il picco, invece, si sarebbe registrato a dicembre quando, di fatto, è stata resa nota l’esistenza del Coronavirus. Nel periodo autunnale – a cavallo tra settembre e ottobre – ben cinque ospedali di Wuhan hanno avuto un incremento sostanziale di vetture parcheggiate.

Secondo i ricercatori, però, l’aumento del traffico dei veicoli potrebbe non essere direttamente correlato al Covid-19. Ma è certamente un altro dato utile a supporto di: “Altri lavori recenti che dimostrano che l’emergenza è avvenuta prima dell’identificazione nel mercato del pesce di Wuhan alla fine di dicembre 2019”.

“Stava succedendo qualcosa a ottobre”

Inoltre, la Harvard Medical School, con questo studio, conferma l’ipotesi: “Che il virus sia emerso naturalmente nella Cina meridionale e che potenzialmente fosse già in circolazione al momento del cluster di Wuhan”.

Per John Brownstein, direttore dell’ospedale pediatrico di Boston, non ci sono dubbi: “Stava succedendo qualcosa già in ottobre. Chiaramente, un certo livello di disagio sociale si stava verificando ben prima di quanto venne identificata l’inizio della pandemia”. Intanto, però, Wuhan da qualche settimana sta facendo registrare contagi zero da Covid-19.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora