×

Coronavirus, New Delhi teme 100mila contagi entro fine giugno

A New Delhi, capitale dell'India, si vive nella paura: possibili 100mila contagi entro fine giugno.

coronavirus-new-delhi
Coronavirus, a New Delhi si temono 100mila contagi entro fine mese

Cresce la paura a New Delhi a causa del Coronavirus: il governo indiano ha dato ordine di riaprire tutte le attività commerciali e produttive del Paese nonostante, quotidianamente, il bollettino sui nuovi contagi da Covid-19 faccia registrare una media di mille persone.

E il bilancio complessivo è pari a 30mila casi con oltre 800 morti.

Al momento, nella capitale indiana, il picco giornaliero si è registrato a inizio giugno con ben 1.500 nuovi casi da Coronavirus.

Ma la curva epidemiologica di New Delhi non arresta la sua corsa, tutt’altro. Ed è per questo che la decisione di uscire dal lockdown, dopo due mesi di chiusura totale, fa paura agli abitanti indiani.

Coronavirus, a New Delhi cresce la paura

Nella terza settimana di giugno, infatti, nonostante il Coronavirus, a New Delhi si assisterà alla riapertura di luoghi di culto, ristoranti e centri commerciali.

Un comitato di esperti, composto da cinque importanti medici indiani, ha riferito ai media locali che New Delhi potrebbe arrivare a 100mila casi di Coronavirus entro la fine del mese di giugno qualora le attuali tendenze dovessero restare queste.

In India, però, la città più colpita è Mumbai, la capitale finanziaria del Paese: qui si registrano ben 50mila casi dall’inizio della pandemia. Nel fine settimana, con i dati aggiornati a domenica 7 giugno, l’India ha superato per numero di contagi Italia e Spagna, L’ultimo aggiornamento della Johns Hopkins University riporta 265.928 casi totali da inizio pandemia, con 7.473 morti.

Contents.media
Ultima ora