×

Google: smart working con mille dollari per dipendente

Mille dollari per ogni dipendente Google in smart working, l'iniziativa della compagnia durante la pandemia è decisamente lodevole.

Smart working, Google offre mille dollari a dipendente
Mille dollari a dipendente per chi fa smart working con Google.

Mille dollari a dipendente per chi lavora in smart working con Google. Il colosso di Mountain View ha deciso di premiare così il suo organico, che al momento è per l’80% impegnato nel lavoro da remoto. Il CEO Sundar Pichai ha inoltre comunicato che questa forma di produttività è destinata a proseguire fino alla fine del 2020, con ogni probabilità.

Google, smart working d’élite

La pandemia ha costretto tante aziende e uffici al lavoro da casa, con la formula dello smart working, spesso però senza regolamentare adeguatamente gli orari di lavoro né la mole dello stesso. Nel caso di Google è la responsabile del benessere del personale, Lauren Whitt, ad assicurarsi che i dipendenti abbiano accesso ad ogni risorsa e siano a proprio agio.

Per non rendere troppo traumatico il passaggio dal lavoro in ufficio a quello in casa, Google ha offerto corsi online e formazione virtuale ai dipendenti, oltre poi alla sopra citata indennità da mille dollari, spendibili in attrezzature per lo smart working casalingo.

Tante iniziative virtuali per i dipendenti

“Quando siamo in ufficio abbiamo a disposizione centri fitness e allenatori, del fantastico cibo nei caffè di Google e tanti altri benefit a portata di mano”, racconta la Whitt alla CNN, “Ci sono inoltre gruppi di dipendenti che portano avanti lezioni di meditazione virtuali. Abbiamo un supporto peer-to-peer per la salute mentale attraverso la nostra comunità Blue Dot, quindi molte delle cose che accadevano negli uffici le stiamo portando avanti.”

Lauren Whitt specifica che i soldi stanziati da Google ai dipendenti serviranno dunque a rendere “la workstation più produttiva possibile”, sottolineando l’importanza di separare lo spazio di lavoro da quello di svago o familiare.

Contents.media
Ultima ora