×

Spariscono dopo la festa, sorelle ritrovate morte in un parco a Londra

Doveva essere una festa di compleanno, ma per le due sorelle si trasforma in tragedia. Sono state trovate morte accoltellate in un parco di Londra.

Nicole Smallman e Bibaa Henry, sorelle trovate morte in un parco di Londra

Quello che Nicole Smallman e Bibaa Henry hanno vissuto per due giorni è ancora al centro dell’inchiesta. Sta di fatto che, dopo una festa di compleanno venerdì 5 giugno, le due sorelle sono sparite per essere ritrovate morte due giorni dopo in un parco di Londra.

Sui loro corpi, i segni evidenti i coltellate.

Londra, il caso delle sorelle morte in un parco

I corpi delle due donne sono stati ritrovati a Fryent Country Park. Smallman e Henry avevano rispettivamente 27 e 46 anni: a dispetto della loro differenza d’età, andavano molto d’accordo, riferiscono i familiari. Secondo la ricostruzione della polizia, la 46enne aveva festeggiato il suo compleanno nel parco con alcuni amici stretti.

Al termine della festa, gli invitati avrebbero lasciato le due donne da sole. Da quel momento la coppia è scomparsa. I rilievi del medico legale hanno confermato la tragedia: entrambe le donne sono state uccise a coltellate.

L’appello delle autorità di Londra: contattateci

La polizia ha subito diramato un avviso, chiedendo la collaborazione di tutti i cittadini: “Se avete visto qualcosa, contattateci” hanno invitato. L’ispettore capo Simon Harding ha detto personalmente: “Entrambe queste donne sono state pugnalate più volte.

Le loro famiglie sono devastate dalla perdita e meritano risposte“. Il Fryent Country Park è un parco molto frequentato a Londra. Per questo, gli agenti si aspettano che, prima o poi, qualcuno possa parlare: magari fornendo dettagli utili alla polizia. Il caso delle due sorelle ricorda da vicino quello di Jodie Chesney, la 17enne ritrovata senza vita, con un coltello ancora piantato nella schiena, in un parco di Havering, a est di Londra nel marzo 2019.

In quel caso, la morte è rimasta avvolta nel mistero, con gli inquirenti che non sono riusciti a identificare il colpevole né a risalire al movente dell’omicidio.

Londra e l’epidemia di violenza

Questi e altri casi preoccupano le autorità londinesi. Come notava nel 2018 il quotidiano britannico Indipendent, si tratta di una vera a propria epidemia di violenza. In quell’anno, le morti per accoltellamento sono aumentate di circa il 50% in più rispetto al 2017: nel 2018 il mese di marzo ottenne la maglia nera, con 22 persone uccise a coltellate nella Capitale

Contents.media
Ultima ora