×

Allarme coronavirus a Pechino: interrotte importazioni di salmone europeo

Condividi su Facebook

Torna l'emergenza coronavirus in Cina: da un mercato di Wuhan a un mercato di Pechino, il governo ha interrotto l'importazione di salmone europeo.

coronavirus Pechino salmone
coronavirus Pechino salmone

Torna la paura del coronavirus a Pechino: dopo il pipistrello e il pangolino, la colpa sarebbe del salmone importato dall’Europa. La Cina sta affrontando una nuova ondata di contagi: tornano ad aumentare i positivi al Covid-19. Il governo centrale ha adottato misure più stringenti, tra le quali la chiusura delle scuole.

Mentre si continua a discutere sulla vera origine del virus, sulla scarsa eticità e l’assenza di igiene dei mercati di animali vivi, da Wuhan l’emergenza ha raggiunto la capitale del gigante asiatico.

Coronavirus a Pechino: stop al salmone europeo

Stando a quanto riferito dal South China Morning Post, la Cina ha sospeso le importazioni di salmone dai fornitori europei. Il nuovo focolaio sarebbe il mercato di Xinfadi. Ora negozi e supermercati hanno tolto dal commercio il salmone, che scompare anche sulle carte dei ristoranti. Tuttavia, per gli esperti, difficilmente il pesce può veicolare il virus.

Secondo le dichiarazioni dei media cinesi, inoltre, il nuovo ceppo di Covid-19 rintracciato a Pechino somiglierebbe a quello europeo.

Quest’ultimo sarebbe diverso da quello dei mesi passati: a dirlo è Wu Zunyou, capo degli epidemiologi cinesi del Centro di controllo e prevenzione delle malattie.

“In via preliminare”, si ritiene che la nuova ondata di contagi sia stata “provocata dalla trasmissione da uomo a uomo” o da “un’infezione dovuta alla contaminazione di articoli e ambiente. Secondo i dati ufficiali resi noti dal governo cinese, dall’11 al 16 giugno ci sono stati 137 contagi accertati.


Tuttavia, pare non ci siano prove adeguate per attribuire al salmone la responsabilità del brusco aumento di casi: lo ha detto Shi Guoqing, vice direttore del Centro d’emergenza del Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie.

Guoqing ha spiegato che nel mercato di Xinfadi è stato trovato del salmone “contaminato”, ma non è stata rilevata la presenza di coronavirus nel pesce prima del suo arrivo nelle aree contaminate.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
petronilli minacce cell ore 14.30 industria
17 Giugno 2020 18:09

non ce lo inventiamo…..


Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.