×

Coronavirus nel mondo: 2 milioni di casi negli Usa

Continuano a preoccupare Usa e Brasile: le notizie dal mondo della notte del 18 giugno sul Coronavirus.

coronavirus-mondo
Le notizie dal mondo sul Coronavirus

Coronavirus nel mondo, le notizie della notte di giovedì 18 giugno non sono molto incoraggianti per quanto concerne l’area degli Stati Uniti e dell’America Latina. Stando ai dati forniti dalla John Hopkinks University, gli Usa restano il Paese più colpito con 2.163.290 vittime, seguono Brasile (955.377) e Russia (552.549).

Nella triste classifica è il Regno Unito il Paese più colpito con 42.238 morti.

E non si placano i contagi negli Stati Uniti dove, solo nella giornata di giovedì 18 giugno, si sono registrati 840 morti portando il totale dei decessi 117.717.

Inoltre, è stata ampiamente sfondata quota 2 milioni (2,16 per l’esattezza) per quanto concerne il dato dei nuovi positivi da Covid-19. Ma Trump tranquillizza il suo popolo e annuncia di essere vicini a un vaccino.

Coronavirus nel mondo

Intanto, sul caso Coronavirus è intervenuto anche il ‘Boss’ della musica, Bruce Springsteen. Durissimo l’attacco nei confronti di Donald Trump, reo secondo il musicista di non dare il giusto esempio ai cittadini americani.

Il Tycoon, infatti, in tutti i suoi interventi pubblici non indossa mai la mascherina che sarebbe un dispositivo di sicurezza di primaria importanza nella lotta al Coronavirus.

“Avere Trump a gestire questa pandemia è una vera e propria disgrazia – ha tuonato Bruce Springsteen – deve capire che si deve mettere la mascherina per dare il buon esempio ai suoi cittadini!”. Insomma, mentre il Coronavirus avanza, non si placano le polemiche in terra statunitense.

La situazione in Brasile

Non va di certo meglio in Brasile dove, quotidianamente, il Coronavirus fa registrare numeri altissimi. Il Brasile rimane il Paese più colpito dell’area dell’America Latina: i casi sfiorano il milione (955.377), le vittime sono 46.510. Seguono Perù, con 240.908 contagi e 7.257 morti, e Cile (220.628 e 3.615).

La situazione in Cina

Nella città di Pechino sono stati rilevati altri 21 casi di Coronavirus, in calo rispetto ai 31 di mercoledì: in una settimana le infezioni collegate al mercato all’ingrosso di Xinfadi sono salite a 158, mentre la città continua a rafforzare le misure di prevenzione e controllo.

Contents.media
Ultima ora