×

Francia, la barba del premier Philippe simbolo della crisi del Covid

Condividi su Facebook

Da qualche mese il primo ministro francese Philippe ha una vistosa macchia bianca sulla sua barba nera, precisamente dal lato sinistro del volto.

premier Philippe

La barba del premier francese Edouard Philippe è diventata di recente simbolo della crisi conseguente all’emergenza coronavirus. Il primo ministro della Francia, infatti, presenta una macchia sulla barba dovuta alla vitiligine.

La barba del premier Philippe

Da qualche mese il primo ministro francese Edouard Philippe ha una vistosa macchia bianca sulla sua barba nera, precisamente dal lato sinistro del volto. Una depigmentazione che nel corso delle settimane ha continuato a diventare sempre più grande, tanto da alimentare alcuni rumors in merito a possibili problemi di salute del premier. Ebbene, nel corso di un’intervista rilasciata dallo stesso Philippe a Paris Match, la macchia bianca è frutto di “una malattia, una vitiligine, senza gravità, né dolorosa né contagiosa”.

A tal proposito ricordiamo che, secondo l’Inserm, Istituto di ricerca pubblico francese, la vitiligine riguarda dallo 0,5% all’1% della popolazione mondiale. Inoltre “lo stress, nel senso medico del termine, può favorire l’apparizione o l’aggravamento della vitiligine”. Proprio per questo motivo si pensa che la macchia bianca sulla barba del premier Philippe possa essere una conseguenza delle varie questioni che si è ritrovato ad affrontare nel corso degli ultimi mesi, tra cui appunto la gestione della crisi del coronavirus.



Philippe, d’altronde, si è molto esposto durante l’epidemia per spiegare ai francesi i provvedimenti previsti per contrastare il Covid-19. Il suo impegno, quindi, è stato molto apprezzato dall’opinione pubblica e in due mesi è riuscito a guadagnare 13 punti, ottenendo il 54% di opinioni favorevoli.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.