×

Coronavirus, 105mila morti confermati in America Latina

La pandemia di coronavirus spaventa tutta l'America Latina. Gli ultimi dati confermano la situazione critica in Brasile.

coronavirus america latina

Sono ormai circa 105mila i morti confermati per coronavirus nell’America Latina. 34 nazioni e territori latinoamericani sono stati investiti dalla pandemia e per il momento non si vede ancora la luce in fondo al tunnel. I contagiati complessivi sono oltre 2 milioni e 200mila.

In un solo giorno i decessi causati dalla Covid-19 sono aumentati di 1800 mentre i casi positivi hanno avuto un’impennata pari ad oltre 58mila.

Coronavirus, la situazione in America Latina

Il Brasile è secondo al mondo sia per contagi (1.228.114, +39.483) che per morti (54.971, +1.141) solamente agli Stati Uniti. Subito dopo il Brasile ci sono il Perù (268.602 e 8.761) ed il Cile (259.064 e 4.903). Sette paesi seguono con contagi superiori ai 20mila: Messico (202.951 e 25.060), Colombia (80.599 e 2.654), Ecuador (53.156 e 4.343), Argentina (52.457 e 1.150), Repubblica Dominicana (29.141 e 698), Panama (28.030 e 537) e Bolivia (27.487 e 876).

L’indagine a San Paolo

Il Comune di San Paolo ha terminato da poco una massiccia campagna di test sierologici. I risultati sono stati sconcertanti. Secondo una stima in città è stato infettato il 9,5% degli abitanti della megalopoli, ovvero circa 1,2 milioni di cittadini. La cifra dev’essere ancora confermata per la città più grande, ricca e popolosa del Brasile. Significherebbe però che solamente a San Paolo c’è lo stesso numero di casi positivi registrati dal ministero della Sanità in tutto il Paese.

Una mascherina per Bolsonaro

Continua nell’America Latina a far discutere la politica del presidente del Brasile Jair Bolsonaro sul coronavirus. Si è arrivati ad ordinare al presidente di indossare in pubblico la mascherina pena una multa. La decisione è stata presa dal giudice federale di Brasilia Renato Borelli.

Contents.media
Ultima ora