×

Spinge 86enne fuori dall’ascensore per paura del coronavirus

Condividi su Facebook

In una residenza di Miami, un 72enne spinge un 86enne fuori dall'ascensore per paura di contrarre il coronavirus.

spinge 86enne ascensore miami
spinge 86enne ascensore miami

Un uomo di 72 anni a Miami Beach (Usa) spinge fuori dall’ascensore del complesso residenziale in cui abitava un 86enne. L’uomo si è giustificato dicendo che voleva proteggere se stesso e la moglie dal coronavirus. Dopo esser stato arrestato, l’uomo è stato rilasciato su cauzione, visto che l’uomo avrebbe rispettato l’ordinamento imposto dal complesso.

Miami, spinge 86enne fuori dall’ascensore

Aumentano i casi di isteria negli Usa, in particolare a Miami, dove è scattato un nuovo lockdown dopo l’aumento dei contagi: un 72enne spinge fuori dall’ascensore del suo complesso residenziale l’86enne Gerald Steiglitz. Nachem Gross, il 72enne che ha compiuto il gesto, si è così giustificato:” Volevo proteggere me stesso e mia moglie dal contagio“.

Le immagini sono state riprese dalle telecamere di sorveglianza.

Si vede benissimo l’86enne dotato di mascherina entrare nell’ascensore, quando il 72enne decide di spingerlo fuori, facendolo cadere.

Rispetto delle regole

L’avevo già visto prima nell’edificio, poi in piscina e negli ascensori. Siamo sempre stati amichevoli.

Avrebbe potuto dirmi: ‘Scendi, prendi il prossimo’, invece di spingermi e farmi cadere”, ha dichiarato la vittima alla NBC Miami.

Gross si è subito consegnato alla polizia, per poi essere rilasciato su cauzione. Michael Grieco, l’avvocato difensore, ha chiesto che le accuse verso il suo assistito vengano ritirate, visto che Gross avrebbe applicato alla lettera le regole stabilite dal condominio riguardo all’obbligo di utilizzare l’ascensore uno alla volta.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.