×

Si salvò dal crollo delle Torri gemelle, morto di coronavirus

Condividi su Facebook

Stephen Cooper, che era riuscito a salvarsi dal crollo delle Torri Gemelle avvenuto l'11 settembre 2001, si è spento a causa del Covid-19.

Stephen Cooper,

Stephen Cooper era riuscito a salvarsi dal crollo delle Torri Gemelle avvenuto l’11 settembre 2001. L’uomo, purtroppo, non è riuscito a sopravvivere al coronavirus e si è spento all’età di 78 anni presso il Delray Medical Center.

Si è spento Stephen Cooper

Era l’11 settembre 2001 quando una serie di quattro attacchi suicidi colpirono le Twin Towers provocando la morte di circa 3000 persone. Stephen Cooper riuscì a salvarsi dal crollo delle Torri Gemelle. Come mostrato da alcune immagini, infatti, si vedeva l’uomo in fuga mentre la torre sud del World Trade Center si sgretolava.

In molti ricordano la foto che lo ritrae mentre fuggiva dal crollo della torre, scattata da un fotografo dell’Associated Press.

Tale scatto, ricordiamo, è conservato al 9/11 Memorial Museum di New York.

In base a quanto riportato da The Palm Beach Post, l’uomo, un ingegnere elettrico di New York, si è spento all’età di 78 anni a causa del coronavirus presso il Delray Medical Center.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.