×

Alluvione in Giappone, almeno 25 morti a Kyushu

Situazione critica nell'isola di Kyushu in Giappone: migliaia le abitazioni rimaste senza elettricità a causa dell'alluvione.

alluvione in giappone

Tra il 5 e il 6 luglio nell’isola di Kyushu, a sud-ovest del Giappone, calamità quali piogge, frane e un’alluvione hanno causato la morte di 25 persone. Risultano anche dei dispersi e i media locali informano che il numero dei deceduti potrebbero aumentare nelle prossime ore.

Disposta l’evacuazione per oltre 200 mila persone, anche se la situazione è ulteriormente complicata dalla pandemia da coronavirus. Almeno 10 mila soldati sono giunti sul posto per aiutare i soccorritori. Numerose le case senza elettricità a causa. Danneggiate vie di comunicazione come strade e ponti. Tra le vittime ci sarebbero anche 14 anziani residenti in una casa di riposo a Kuma, città in cui è esondato un fiume. Il primo ministro Shinzo Abe ha invitato i residenti alla “massima allerta”.

Alluvione in Giappone: vittime a Kyushu

Sono caduti almeno 120 millimetri di pioggia nella provincia di Miyazaki (Kyushu) in data 6 luglio 2020 nelle prime ore del mattino. Si registra la caduta di 110 millimetri nella vicina Kagoshima. Gli esperti prevedono la caduta di altri 300-400 mm di pioggia entro la sera del 7 luglio. A causa delle condizioni meteo a dir poco critiche della settimana precedente, le autorità avevano invitato 200 mila persone all’evacuazione della zona.

Tuttavia, molti hanno preferito rifiutare per timore degli assembramenti vista la situazione di emergenza dovuta al Covid-19. Al momento, oltre 4 mila abitazioni risultano essere senza elettricità e altre 2 mila sono rimaste del tutto isolate, a causa delle vie di comunicazioni rese impraticabili dalle calamità. Le agenzie meteorologiche hanno informato che quanto sta accadendo in Giappone in questi giorni non ha precedenti.

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Della Corte

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora