×

Australia, ragazzo uccide un serpente e scappa guidando a 120 Km/h

Condividi su Facebook

Jimmy è stato assalito da un serpente bruno orientale, uno dei più velenosi al mondo: lo ha ucciso ed è fuggito a tutta velocità.

australia uccide sperpente scappa

Un ragazzo di 27 anni ha utilizzato una cintura e un coltello per uccidere un serpente velenoso mentre guidava lungo una strada. In seguito ha premuto sull’acceleratore viaggiando a 120 Km/h. Il giovane, fermato da un agente di polizia, si è difeso affermando: “Pensavo di avere soltanto pochi secondi di vita”.

L’episodio è accaduto in Australia ed è stato immortalato con un filmato in cui si vede l’agente fermare la folle corsa del giovane, noto solo come Jimmy. Quest’ultimo ha detto di stare percorrendo la Dawson Highway, a ovest di Calliope e sei ore a nord di Brisbane, quando ha sentito, a un certo punto, che qualcosa stesse strisciando sulle sue gambe. Si è fatto prendere dal panico pensando di essere stato morso dall’animale.

Si trattava di un serpente bruno orientale, uno dei più letali al mondo.

Australia, ragazzo uccide serpente bruno

Jimmy ha pensato che l’unica possibilità per salvarsi fosse quella di uccidere il serpente, utilizzando il suo coltello da lavoro e la cintura di sicurezza dell’auto. Il ragazzo ha dichiarato: Sto guidando a oltre 100 Km/h e ho appena iniziato a frenare. Muovevo le gambe… Ha appena iniziato ad avvolgermi”.

Jimmy ha aggiunto che la testa dell’animale aveva già iniziato a colpire il sedile tra le sue gambe. Il giovane, visibilmente agitato, ha confessato di temere per la sua vita, in quanto pensava di essere stato morso.


La fuga

Jimmy ha quindi ucciso il serpente bruno, correndo all’impazzata per raggiungere l’ospedale più vicino, per poi essere fermato dalla polizia. Alla fine, fortunatamente, si è scoperto che il ragazzo stava bene: il morso non c’era stato in realtà e Jimmy, da questa brutta avventura, se l’è cavata soltanto con un evidente stato di shock. “È stato terrificante – ha dichiarato – Non sono mai stato così felice nel vedere le luci rosse e blu (dell’ambulanza, ndr)”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.