×

Coronavirus, divieto di deodorante in Germania?

Condividi su Facebook

In tempi di Coronavirus non si usano le mascherine sui mezzi? E allora in Germania scatta il divieto del deodorante.

germania divieto deodorante
Germania, divieto del deodorante? Campagna provocatoria per il Coronavirus

In piena stagione estiva uno dei problemi di chi usa i mezzi pubblici è l’odore nauseabondo di ascelle pezzate. A evitare, spesso e volentieri, il dramma della puzza di sudore su tram e autobus è solo l’uso del deodorante: peccato, però, che in Germania per la stagione 2020 sia scattato il divieto.


Ma è davvero così? In tempi di pandemia da Coronavirus la Bvg, principale azienda di trasporti tedesca, ha dovuto adottare questa campagna pubblicitaria ‘strong’ per convincere i suoi utenti a utilizzare la mascherina: dispositivo che troppo spesso viene usato solo sotto il mento, perdendo completamente di efficacia.

Divieto di deodorante in Germania

Il divieto di uso del deodorante, infatti, secondo l’azienda di trasporti in Germania si cambierà rotta: gli utenti saranno costretti a usare la mascherina per evitare di convivere con la puzza di ascelle pezzate. “Dal momento che molte persone pensano di indossare bene le mascherine tenendole al di sotto del naso, passiamo alle misure forti” è il messaggio a corredo dell’annuncio sul divieto del deodorante in Germania.

E un’altra provocazione: “Allora? Vuoi davvero tenere ancora il naso fuori?”. E il messaggio dell’azienda tedesca è stata rilanciata anche su Twitter.



“Non ci lasciate altra scelta – scrive sui social la Bvg – perché non sapete usare bene la mascherina”.

Una strategia pubblicitaria che ha come fine ultimo quello di costringere le persone a usare correttamente i dispositivi di protezione individuale così da evitare una nuova ondata di contagi da Coronavirus.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.