×

Coronavirus, in Usa muore bimba di 11 anni

Condividi su Facebook

Preoccupa la situazione degli Usa dove cresce il numero di positivi al Coronavirus: nuovo record nel bollettino del 9 luglio.

coronavirus usa bimba 11 anni morta
Coronavirus, in Usa morta bimba di 11 anni

Non rallenta la corsa del Coronavirus nel resto del mondo. Anzi, a dirla tutta, in alcuni frangenti sembra addirittura accelerare. Come negli Stati Uniti dove nelle ultime settimane si stanno registrando continui e importanti incrementi per quanto concerne i nuovi positivi: record di contagiati nel bollettino del 9 luglio per gli Usa.

Secondo quanto riportato dal bollettino della Johns Hopkins University sono ben 65mila i nuovi positivi da Coronavirus negli Usa. In totale i casi sono 3,11 milioni, le vittime oltre 133 mila. Ma a preoccupare è la situazione anche nel resto del mondo. Per esempio, in Messico nuovo record di positivi: 7.280 casi in un giorno.

Coronavirus, in Usa morta bimba di 11 anni

Non solo record di nuovi positivi.

Secondo quanto riferito dalle cronache locali americane, una ragazzina di 11 anni è morta in Florida a causa delle complicanze del Coronavirus. A darne notizia è il dipartimento della Sanità dello Stato. Si tratta del quarto minorenne che perde la vita in Florida in seguito al Covid. La bambina, di cui non è stata rivelata l’identità, viveva nella contea di Broward.

Coronavirus Usa, record nuovi positivi

Mentre negli Usa si segnala il record di nuovi positivi da Coronavirus, la situazione continua a essere complicata anche in altre aree territoriali. Come, per esempio, l’America Latina: in Venezuela è risultato positivo il vice di Maduro. Diosdado Cabello è risultato positivo al Coronavirus: “Cari compagni e compagne, vi informo che dopo aver realizzato i test corrispondenti, sono risultato positivo a Covid-19”, ha riferito sul social network Twitter.

Cabello, primo vicepresidente del Partito socialista unito del Venezuela (Psuv) al potere e presidente dell’Assemblea nazionale costituente chavista, ha affermato di essere già in isolamento, sottoposto al trattamento indicato per la malattia.

Dunque, ancora casi di leader positivi al Coronavirus in America Latina dopo Jair Bolsonaro, presidente del Brasile. Oltre a Cabello, è risultato infetto Omar Prieto, governatore dello stato di Zulia, sempre in Venezuela; in Bolivia, invece, positiva Jeanine Anez, presidente a interim.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.