×

Si tuffano in mare per salvare bambino: 11 morti in Egitto

Condividi su Facebook

Si tuffano in mare per aiutare bambino, ma 11 bagnanti vengono ritrovati morti al largo del litorale di Alessandria D'Egitto.

egitto tuffano mare 11 morti
egitto tuffano mare 11 morti

Nonostante le norme vigenti per il coronavirus, 11 bagnanti si tuffano in mare per salvare un bambino che affoga, ma i sommozzatori li ritrovano morti poche ore dopo al largo della costa di Alessandria D’Egitto. Il governo ha chiuso le spiagge preventivamente per evitare assembramenti, snobbati però dagli egiziani.

Già in passato i divieti di accesso alle spiagge erano stati ignorati dai residenti, con conseguenti affogamenti.

Si tuffano in mare: 11 morti in Egitto

11 bagnanti si tuffano nel mare di Alessandria D’Egitto per cercare di salvare un bambino che affogava, ma sono tutti morti annegati per via delle onde violente. La tragedia si è consumata lo scorso venerdì 10 luglio, nonostante siano ancora vigenti le norme anti-covid nel paese.

Le forze dell’ordine hanno chiuso le spiagge da settimane, ma i residenti hanno continuato a snobbare le norme di sicurezza, creando molti assembramenti. Secondo quanto riporta il quotidiano Al Ahram, sulla spiaggia non erano presenti i bagnini, proprio a causa della chiusura preventiva.

Mare pericoloso

Secondo quanto riportano i media locali, i sommozzatori e le squadre di ricerca della Guardia Costiera egiziana hanno ritrovato i corpi senza vita degli 11 bagnanti al largo del litorale.

Quella zona però è considerata molto pericolosa per le sue correnti improvvise e forti onde. Già in passato hanno causato numerose morti per affogamento a tanti bagnanti ignari delle segnalazioni provviste da bagnini e guardia costiera.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.