×

USA, partecipa a Covid party e muore: pensava fosse una bufala

Condividi su Facebook

Un uomo di 30 anni è morto in Texas dopo aver partecipato aun Covid party, sottovalutando il rischio di contagio.

Ospedale
Photocredits: Pixabay

Un giovane di 30 anni del Texas è morto dopo aver partecipato a un Covid party, una delle numerose feste che vanno di moda negli USA, dopo la fine del lockdown, tra chi non crede che l’infezione che sta mettendo il ginocchio il mondo intero sia davvero letale.

Le sue ultime parole sono state: “Penso di aver fatto un errore, pensavo si trattasse di una bufala, ma non lo è”. Una cattiva abitudine quella del Covid party, soprattutto negli stati in cui il contagio è più virulento, tra cui lo stesso Texas. A raccontare la sua storia sono stati proprio i medici che lo hanno avuto in cura dopo l’esito positivo del tampone.

Solo pochi giorni prima, una 17enne americana è deceduta dopo aver partecipato a una festa simile per volere della madre.

Covid party negli USA: le dichiarazioni di un medico

La dottoressa Jane Appleby, responsabile medico presso l’ospedale metodista di San Antonio, ha dichiarato sul 30enne morto dopo aver partecipato ad un Covid party: “Poco prima di morire il paziente si è rivolto a un’infermiera dicendo: ‘Penso di aver fatto un errore, ho pensato si trattasse di una bufala, ma non lo è'”. La dottoressa Appleby ha aggiunto: “Non voglio essere un allarmista, ma stiamo solo cercando di raccogliere alcuni esempi nel mondo reale per aiutare la nostra comunità a rendersi conto che questo virus è molto serio e può diffondersi facilmente”.


Un aumento delle infezioni “preoccupante”

Jane Appleby ha rilasciato tali dichiarazioni dopo aver notato un aumento “preoccupante” delle infezioni da Covid-19. Ma in cosa consiste un Covid party? Tutto inizia quando una persona viene dichiarata positiva al coronavirus. L’individuo a quel punto, al fine di comprovare la reale virulenza del coronavirus, organizza una festa a casa sua con un alto numero di invitati.

La dottoressa Appleby ha invitato a evitare assolutamente simili eventi. Nelle ultime 24 ore (dati aggiornati al 13 luglio 2020) i funzionari della sanità pubblica hanno reso noti nuovi 8.196 nuovi casi e altri 80 decessi negli Stati Uniti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.