×

Morti per coronavirus nel mondo, il Messico supera l’Italia

Condividi su Facebook

Le autorità sanitarie del Messico confermano che i morti per coronavirus superano in numero quelli dell'Italia.

coronavirus messico morti

Il Messico ha superato l’Italia con il quarto bilancio più alto per morti da coronavirus. A confermarlo sono state le stesse autorità sanitarie messicane. Nel Paese del Centro America l’allarme è altissimo e le condizioni di povertà di centinaia di villaggi favorirebbero la diffusione senza controllo della Covid-19.

In totale ci sono 299.750 casi confermati di infezione e 35.006 morti in Messico. Poche ore fa la Presidenza messicana su Twitter ha diffuso questo dato.

Morti per coronavirus, dramma in Messico

La pandemia ha insomma colpito con violenza il Messico dove peggiora di ora in ora il bilancio dei contagiati e dei morti per coronavirus.

Mentre le autorità sono alle prese con il contenimento del contagio i narcotrafficanti starebbero sfruttando questa situazione a proprio vantaggio. I narcos dei cartelli della droga, infatti, rafforzerebbero il proprio potere sui territori grazie ai pacchi alimentari.


Pacchi alimentari a Sinaloa

Pacchi alimentari che “generosamente” i narcotrafficanti distribuirebbero alle popolazioni povere sfruttando la debolezza dello Stato in momenti di così forte crisi. Casi del genere sono stati segnalati anche nella zona di Sinaloa, tristemente nota per la potenza dei narcos della droga. Nel mirino anche la familia Michoacán, il cartello del Golfo, il cartello Jalisco Nueva Generación e Los Zetas.

Le popolazioni povere

In questo modo la criminalità avrebbe in mano la governance dei territori laddove lo Stato centrale non riesce ad arrivare. I cartelli inciderebbero sul bisogno di viveri di popolazioni povere e senza lavoro a causa della diffusione del coronavirus.

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Francesco Ferrigno

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.