×

Spagna, più di 70 focolai di Covid-19: mascherine anche in spiaggia

Condividi su Facebook

Oltre 70 focolai in Spagna ad un mese di distanza dalla fine del lockdown. Inizia l'obbligo di indossare la mascherina anche in spiaggia.

coronavirus, 70 focolai in spagna, mascherine in spiaggia in andalusia

In Spagna sono scoppiati più di 70 focolai. Da quando il lockdown è ufficialmente finito e si è passati alla nuova fase, sono scoppiati molti altri focolai. A pochissimo tempo dal ritorno ad una lieve normalità, iniziano a tornare le restrizioni, anche se non sono rigide come quelle che erano in vigore un tempo.

Non saranno neanche estese a tutto il territorio in questo caso, ma semplicemente alle zone in cui stanno scoppiando i focolai. Purtroppo in questo poco tempo ci sono stati troppi casi per pensare di lasciare la totale libertà in tutte le zone della Spagna.

Più di 70 focolai in Spagna

La città di Lleida e altri sette paesi vicini sono stati travolti da un focolaio incontrollato e questo ha scatenato un lockdown totale per otto comuni, cioè per oltre mezzo milioni di abitanti in Catalogna.

Il lockdown era stato varato dalla Generalitat, ma è stato poi annullato dal Tribunale, che ha definito questa decisione troppo sproporzionata, visto che si tratta di un solo focolaio. Nelle zone della Catalogna, in Galizia e in altri punti della Spagna sono scoppiati altri focolai e la situazione sembra peggiorare.

In Andalusia, a causa di un focolaio, il governo regionale ha disposto l’obbligo di mascherine in tutti i luoghi, anche all’aperto, comprese le spiagge e le piscine. Chi non rispetta le disposizioni riceve una multa da cento euro. Anche le veglie funebri hanno subito delle restrizioni, passando da 60 a 25 persone all’aperto e da 30 a 10 persone al chiuso. La Spagna negli ultimi giorni ha registrato numeri in ascesa e da due settimane è rimasta sopra i 400 contagi al giorno, arrivando ad 852 il 10 Luglio e a 681 il 13 Luglio.

In diversi momenti dall’inizio del lockdown, la Spagna ha avuto un record di positivi. Rispetto all’Italia, però, vengono fatti più tamponi e ci sono meno morti.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.