×

Agguato alla giudice federale Esther Salas, ucciso il figlio 20enne

Un uomo armato è entrato in casa della giudice federale americana Esther Salas uccidendo il figlio 20enne e ferendo gravemente il marito.

agguato-esther-salas

Nella giornata del 19 luglio un uomo armato ha teso un agguato nei confronti della giudice federale Ether Salas, uccidendo il figlio di 20 anni Daniel e ferendo gravemente il marito Mark Anderl, rinomato avvocato difensore del New Jersey. La tragedia è avvenuta a Newark verso le 17 di domenica ma fortunatamente la giudice Salas è riuscita a sopravvivere alla sparatoria trovandosi in quel momento nel seminterrato della casa.

Esther Salas aveva già ricevuto minacce in passato e secondo i media statunitensi l’assalitore sarebbe un avvocato che sostenne una causa con lei nel 2015.

Agguato per la giudice Esther Salas

Stando alle ricostruzioni delle forze dell’ordine l’attentatore si sarebbe camuffato da fattorino della FedEx, facendosi aprire la porta di casa dopo aver detto che doveva consegnare della posta. Davanti all’uomo però è apparso il marito della Salas, il quale è rimasto colpito al petto da alcuni colpi di arma da fuoco sparati a distanza ravvicinata ed è ora ricoverato in gravi condizioni.

Corso in aiuto del padre, i proiettili hanno raggiunto al cuore anche il figlio di 20 anni Daniel uccidendolo sul colpo.

Nel corso delle ultime ore stanno girando sul web voci sempre più insistenti secondo cui l’agguato nei confronti della giudice Salas sarebbe collegato al caso giudiziario che vedeva coinvolto l’imprenditore Jeffrey Epstein, arrestato per abusi sessuali e traffico internazionale di minori il 6 luglio 2019 e morto in carcere in circostanze mai chiarite il 10 agosto successivo.

Di recente infatti la Salas era stata nominata a presiedere una causa intentata contro Deutsche Bank, accusata di aver rilasciato dichiarazioni false e fuorvianti per favorire Epstein. Per questo stesso motivo la banca era già stato sanzionata lo scorso 6 luglio dai regolatori finanziari dello Stato di New York per 150 milioni di dollari.

Esther Salas venne nominata giudice federale nel 2011 dal presidente Barack Obama e successivamente riconfermata nello stesso ruolo lo scorso giugno.

La Salas è stata inoltre il primo giudice federale di origine ispanica a prestare servizio nello stato del New Jersey.

Contents.media
Ultima ora