×

Talebani le ammazzano i genitori, la vendetta della giovane Qamar

Condividi su Facebook

Dall'Afghanistan di una storia di violenza e disperazione: la vendetta di Qamar Gul, la giovane che uccide chi le ha ucciso i genitori.

La giovane eroina afghana Qamar Gul
La giovane eroina afghana Qamar Gul

Una storia che calzerebbe a pennello per un copione dal cinema con il titolo ‘La vendetta di Qamar’ ma che, invece, è la vita reale, che racconta soprusi e violenze ai danni di minori in Afghanistan dove, ricordiamo, a febbraio una bomba sganciata su una scuola aveva provocato la morte di 5 bambini.

La vendetta di Qamar Gul è la storia vera che in pochi giorni ha fatto il giro del mondo convertendo la sua sedicenne protagonista in un’eroina nazionale fino a spingere il presidente afghano Ashraf Ghani ad invitarla a Palazzo con tutte le onorificenze che si riservano ai combattenti di alto rango. Quella di Qamar Gul è la storia vera di una ragazza che a sedici anni – quattordici riportano alcuni media locali – imbraccia il kalashnikov per vendicare i due genitori barbaramente trucidati pochi istanti prima sotto i suoi occhi.

La vendetta di Qamar Gul

Cosa spinge una sedicenne a vendicare i genitori uccidendo due talebani e mettendone altri due in fuga? I fatti risalgono al 17 luglio scorso quando in un villaggio della provincia centrale afghana di Ghor un assalto di gruppi talebani semina il terrore. La ferocia dei terroristi talebani – il cui attentato del maggio scorso al Palazzo dell’Intelligence aveva causato diversi morti – non risparmiano i genitori di Qamar, uccisi davanti i suoi occhi e quelli del fratellino.

Qamar, inizialmente risparmiata dai talebani afghani, in un atto di coraggio misto a disperazione o semplice sopravvivenza a protezione del fratellino, imbraccia il kalashnikov del padre e scarica una serie di colpi contro le milizie. Due talebani muoiono sul posto e altri due se la danno gambe ma la vendetta non può rimanere impunita. Un secondo convoglio di milizie jihadiste viene inviato nuovamente per finire una volta e per tutte con la vita di Qamar Gul, ma ad attendere i miliziani c’è questa volta tutto il paese, pronto a morire pur di salvare Qamar la eroina d’Afghanistan. Uomini e donne del villaggio, dopo una strenua difesa della giovane e del territorio, riescono a respingere l’attacco dei talebani. Qamar, insieme al fratellino, verrà di lì a poco portata in un posto sicuro in modo da alimentare la leggenda della giovane eroina afghana che si vendica dei genitori uccidendo chi li ha uccisi.

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Vincenzo Bruno

Classe 1980, originario di Diamante (CS), è laureato in Scienze delle Comunicazioni e si occupa di scrittura creativa per il web. Ha collaborato con diverse testate, sia cartacee (‘CalabriaOra’ e ‘Il Meridione’) che online. Scrive per Notizie.it e Actualidad.es.

Leggi anche

Contents.media