×

Covid, dopo un party tutti contagiati: “Pensavamo non esistesse”

Party in Texas, in barba al Covid: contagiati tutti i partecipanti e la suocera dell'organizzatore muore per complicanze.

Texas, contagiati dal Covid ad un party
Tutti contagiati dal Covid dopo un party in Texas.

A Dallas, Texas, il 43enne Tony Green organizza un party nonostante il Covid, contagiati tutti i partecipanti. L’uomo e i suoi familiari, amici compresi, pensavano che la pandemia fosse solo una grandissima bufala, una montatura creata dal partito Democratico per esercitare il controllo sulle masse e destabilizzare Trump.

Contagiati dal Covid ad un party

Così, Green ha organizzato un party al quale erano presenti diversi parenti, compresi la nonna, le sorelle e i suoceri. In pieno lockdown anti Coronavirus, quando vigono ancora le regole che impongono il distanziamento sociale, l’uomo ha intrattenuto gli ospiti come se nulla fosse.

Il risultato è stato abbastanza drammatico: tutti gli invitati sono risultati positivi alla pandemia, compreso il padrone di casa, mentre sua suocera ne è persino morta lo scorso 1 luglio 2020.

“Credevo che il Covid fosse una bufala”

Lo stesso Tony Green ha raccontato la tragica vicenda al Dallas Voice: Ero convinto che la questione Covid fosse una bufala messa in giro dai Democratici per screditare Trump e impedire la sua rielezione a presidente degli Stati Uniti”.

L’uomo è, infatti. un suo accanito sostenitore e si è fatto influenzare dalle dicerie piuttosto che dai fatti scientifici.

Negli Usa c’è poi un altro trend che purtroppo è in ascesa, quello dei Covid party. Si tratta, nello specifico, di festicciole organizzate soprattutto da giovani e studenti, alle quali partecipa anche un positivo e si scommette denaro su chi finirà contagiato. Il vincitore ottiene la somma e, nel migliore dei casi, non finisce a letto malato.

Contents.media
Ultima ora