×

USA, killer uccide la sua ragazza: arrestato grazie ai suoi genitori

Gilbert Newton ha ucciso la sua ragazza, Morgan McCaffery, con oltre 30 coltellate al collo e allo stomaco: arrestato con l'accusa di omicidio.

Morgan McCaffery
Photocredits: Facebook

Gilbert Newton, un giovane di 18 anni, ha ucciso la sua ragazza accoltellandola. Gli stessi genitori del killer lo hanno fatto arrestare. La famiglia di lui non ci ha pensato due volte a contattare il 911 dopo aver visto il 18enne imbrattato di sangue.

Newton è stato arrestato in data 27 luglio nel parcheggio di una stazione ferroviaria a Montgomery, nello stato USA della Pennsylvania. La ragazza uccisa si chiamava Morgan McCaffery. Avvertiti i poliziotti, questi hanno trovato la vittima distesa a terra accanto alla sua auto. Il corpo di Morgan presentava oltre 30 ferite da taglio allo stomaco e al collo. Sul posto, gli agenti hanno rinvenuto un coltello, presunta arma del delitto, dal lato del passeggero dell’auto.

Inoltre, un altro coltello (in parte danneggiato) è stato rinvenuto a terra, coperto dal cadavere della giovane.

USA, killer accoltella la sua ragazza: arrestato

Un 18enne statunitense di nome Gilbert Newton ha ucciso la sua ragazza Morgan McCaffery. I genitori di lui lo hanno fatto arrestare. Al momento si trova nel carcere della contea di Montgomery con l’accusa di omicidio. Da quello che è stato reso noto dagli inquirenti, la ragazza risultava essere spaventata dai comportamenti violenti e ossessivi da parte del fidanzato, tanto da decidere di lasciarlo.

Nell’ultimo periodo, Morgan aveva ricevuto alcune minacce da parte di Gilbert. I due (oramai ex) fidanzati litigavano spesso negli ultimi tempi e Gilbert aveva ammesso di voler “sistemare le cose”.

Chi era la vittima

Morgan McCaffery, originaria di Abington, era conosciuta per essere una ragazza sorridente ottimista. Aveva diversi sogni e speranze per il futuro, tra cui diventare una dentista, al fine di aiutare anche gli altri a sorridere nel migliore dei modi.

Sembra che la giovane (ma ciò è da accertare) avesse accettato di incontrare il suo ex ragazzo, Gilbert Newton. Non immaginava, probabilmente, che il 18enne volesse ucciderla con la scusa di parlarle.

Contents.media
Ultima ora