×

Filippine, Rodrigo Duterte: “Disinfettate le mascherine con la benzina”

Condividi su Facebook

“Usate la benzina per disinfettare le mascherine”. Questo è il consiglio del presidente delle Filippine Rodrigo Duterte che ha suscitato polemiche.

filippine rodrigo duterte
filippine rodrigo duterte

Benzina al posto dell’alcool per disinfettare le mascherine? Sì, secondo il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte, che in una delle sue ultime conferenze stampa ha consigliato ai poveri di utilizzare proprio la benzina per sanificare le mascherine di protezione.
Un consiglio che ha destato più di qualche semplice polemica da parte dell’opinione pubblica nazionale e internazionale.

Un consiglio però, che a detta dello staff del presidente Filippino, sembrerebbe semplicemente una burla.

rodrigo duterte foto

Filippine, Rodrigo Duterte : “Non sono Matto”

“Sono degli idioti. Se io sono matto, il presidente dovreste farlo voi, non io. L’ho già detto prima e lo ripeto ora perché è la verità: se non c’è l’alcol a disposizione, soprattutto per i poveri, andate in una stazione di servizio e usate la benzina per disinfettare le mascherine”, questo è quello che ha dichiarato il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte in risposta alle critiche dell’opinione pubblica che lo ha additato proprio come “matto”.

Si tratta di una dichiarazione della quale ci sono tuttora dubbi sulla sua effettiva serietà.

A questo proposito il portavoce di Duterte Harry Roque, aveva esternato la sua sorpresa dichiarando che il presidente delle Filippine stava semplicemente scherzando e che non gli pareva possibile, dopo la bellezza di quattro anni di servizio di non conoscerlo ancora. Che sia un tentativo di salvare la faccia del presidente o no, quello che è certo è che le Filippine, sono uno dei primissimi paesi ad aver fatto conto con i decessi causati da questa terribile pandemia, che a detta dello stesso Duterte sarebbe comunque scomparsa naturalmente.

Già nelle scorse settimane ad ogni modo, il presidente Duterte, aveva dato l’ordine a militari e polizia di sparare a vista a chiunque avrebbe violato la quarantena. Una decisione, che anche in questo caso, ha fatto molto parlare di sé.

Nata a Verona il 3 settembre del 1989, sono cresciuta con la passione per il volontariato e la musica. Questa passione mi ha portata a studiare al liceo delle scienze sociali a indirizzo musicale al Liceo Carlo Montanari a Verona. Mi laureo in seguito in lingue per il turismo e il commercio internazionale presso l'università degli studi di Verona e scrivo una tesi di laurea sulla musica d'ambiente nelle strategie di marketing sensoriale. Ho inoltre collaborato nel ruolo di segretaria organizzativa in occasione di alcuni eventi internazionali come il Tocatì, Festival internazionale dei giochi di strada e come content editor in alcuni progetti di volontariato del mio territorio. Al momento gestisco un piccolo blog musicale dal titolo 432 hertz e collaboro con diversi magazine scrivendo articoli di musica, cultura e spettacolo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Valentina Mericio

Nata a Verona il 3 settembre del 1989, sono cresciuta con la passione per il volontariato e la musica. Questa passione mi ha portata a studiare al liceo delle scienze sociali a indirizzo musicale al Liceo Carlo Montanari a Verona. Mi laureo in seguito in lingue per il turismo e il commercio internazionale presso l'università degli studi di Verona e scrivo una tesi di laurea sulla musica d'ambiente nelle strategie di marketing sensoriale. Ho inoltre collaborato nel ruolo di segretaria organizzativa in occasione di alcuni eventi internazionali come il Tocatì, Festival internazionale dei giochi di strada e come content editor in alcuni progetti di volontariato del mio territorio. Al momento gestisco un piccolo blog musicale dal titolo 432 hertz e collaboro con diversi magazine scrivendo articoli di musica, cultura e spettacolo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.