×

Operai rifanno segnaletica stradale e verniciano un gatto morto

Condividi su Facebook

Nel rifare la segnaletica della strada, alcuni operai sono passati sopra un gatto morto e lo hanno verniciato. Il fatto è successo in Romania.

Nel rifare la segnaletica stradale, alcuni operai hanno verniciato un gatto che si trovava morto sull'asfalto
Romania, mentre rifacevano la segnaletica stradale, alcuni operai hanno verniciato un gatto morto.

Un fatto strano e crudele, ma realmente accaduto: in Romania, precisamente a Calopar, alcuni operai, nel rifare la segnaletica stradale sono passati sopra a un gatto che si trovava morto sull’asfalto e lo hanno verniciato come se nulla fosse.

Il gesto ha fatto immediatamente il giro del web provocando un’ondata di sdegno.

Operai verniciano un gatto morto

Mentre stavano rifacendo le strisce bianche sulla strada, gli operai addetti alle segnaletica orizzontale sono passati sopra al corpo senza vita di un gatto, probabilmente ucciso da un’auto in corsa, e lo hanno verniciato senza farsi alcuno scrupolo. Si tratta dell’ennesimo gesto di insensibilità e crudeltà umana nei confronti degli animali.

Una donna del posto ha commentato il fatto con le seguenti parole: “Non è normale. Hanno sbagliato, avrebbero dovuto almeno spostarlo sul lato della strada“. Poi un altro abitante di Calopar ha aggiunto: “Dovevano fermarsi. Controllare come stava. Magari era morto, ma forse poteva essere ancora vivo. Non è normale quello che hanno fatto”.

Aperta un’indagine

Gli operai hanno cercato di giustificarsi dicendo che non rientra fra i loro compiti spostare un gatto morto. L’azienda incaricata dei lavori ha però preso le distanze. Il direttore della DRDP Craiova, Alin Golumbeanu, ha detto: “Era loro dovere controllare se c’era un gatto e come stava. È stata aperta un’indagine. Intanto la segnaletica dovrà essere rifatta”. Infatti ora che la carcassa del povero animale è stata rimossa, è rimasta la sagoma sull’asfalto.

Nata a Melito Porto Salvo (RC) nel 1982, si è laureata in Giurisprudenza nel 2011 presso l’università “Mediterranea” di Reggio Calabria ed ha conseguito l’abilitazione forense nel 2016. Da sempre appassionata di scrittura, collabora con Notizie.it, Blasting News e alcuni blog di wine & food.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giuseppina Maria Rosaria Sgrò

Nata a Melito Porto Salvo (RC) nel 1982, si è laureata in Giurisprudenza nel 2011 presso l’università “Mediterranea” di Reggio Calabria ed ha conseguito l’abilitazione forense nel 2016. Da sempre appassionata di scrittura, collabora con Notizie.it, Blasting News e alcuni blog di wine & food.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.